consiglio comunale

Consiglio Comunale, chi si ricandida (e chi no) alle elezioni amministrative a Messina

Pubblicato il alle

5' min di lettura

Si scaldano i motori, manca poco più di un mese alle elezioni amministrative a Messina, il Consiglio Comunale si riunisce per gli ultimi atti urgenti e la città dello Stretto inizia a riempirsi di manifesti e volantini elettorali; ma chi ci sarà dei consiglieri uscenti tra i candidati il 12 giugno 2022? Glielo abbiamo chiesto. Ecco chi si ricandida e chi no.

Consiglio Comunale, chi si ricandida dei consiglieri uscenti del Pd (e affini)

Alle elezioni amministrative del 2018 i consiglieri eletti tra le fila del centrosinistra nelle liste di riferimento del Partito Democratico erano 9 tra Pd e Libera Me. Sono rimasti in sette, ma con qualche cambio di casacca: Libero Gioveni è transitato dal Pd a Fratelli d’Italia; mentre Alessandro Russo si è spostato solo di qualche posizione, passando da Libera Me al Pd; anche Nello Pergolizzi ha lasciato Libera Me, ma per passare al gruppo misto. Dai banchi del centrosinistra proviene anche il presidente Claudio Cardile che ha annunciato qualche settimana fa ai nostri microfoni la sua intenzione di non ricandidarsi al Civico Consesso (anche se non esclude una sua partecipazione a un’altra competizione elettorale, in un futuro prossimo).

Restano quindi il capogruppo Gaetano Gennaro, Felice Calabrò, Alessandro Russo e Antonella Russo del Pd, che chiederanno nuovamente il voto agli elettori a fianco del candidato Franco De Domenico; così come Biagio Bonfiglio e Massimo Rizzo di Libera Me.

Il punto sul Movimento 5 Stelle alle prossime elezioni a Messina

Quella del Movimento 5 Stelle è stata la lista (singola) che alle elezioni amministrative 2018 a Messina aveva ottenuto più posti in Consiglio Comunale. I consiglieri pentastellati all’esordio in Aula erano infatti sette: Andrea Argento, Cristina Cannistrà, Serena Giannetto, Ciccio Cipolla, Giuseppe Schepis, Paolo Mangano e l’allora candidato sindaco Gaetano Sciacca. Quest’ultimo si è dimesso nel novembre del 2018 ed è stato sostituito da Giuseppe Fusco. Oggi a sedere sui banchi del M5S sono rimasti in tre: Andrea Argento, Cristina Cannistrà e Giuseppe Fusco. Tutti e tre saranno candidati al Consiglio Comunale alle elezioni amministrative che si terranno a Messina il 12 giugno 2022, sempre tra i pentastellati, e appoggeranno Franco De Domenico.

Il Gruppo “del sindaco”… ovvero il Gruppo Misto

In pole position, probabilmente i primi ad annunciare la ricandidatura, i consiglieri uscenti del gruppo misto che fanno ormai riferimento all’ex sindaco Cateno De Luca. Sono gli ex pentastellati Serena Giannetto, Ciccio Cipolla e Giuseppe Schepis, l’ex di Libera Me, Nello Pergolizzi, e l’ex di Sicilia Futura, Alessandro De Leo (che aspira anche a un posto all’Assemblea Regionale Siciliana).

Ma nel gruppo misto ci sono anche Giovanni Scavello (eletto con Bramanti Sindaco, poi passato alla Lega insieme all’ex candidato sindaco, da cui è però uscito poche settimane fa), l’ex pentastellato Paolo Mangano e Salvatore Serra, proveniente dal centrodestra. I primi due si ricandideranno: Scavello in area centrodestra; mentre sulla scelta di Mangano c’è ancora un’incognita.

I candidati alle amministrative tra i consiglieri uscenti del centrodestra

Qui la situazione è più complessa. Non proviamo neanche a fare un riepilogo sensato perché gli spostamenti sono stati diversi, sebbene sempre all’interno dell’area circoscritta di centrodestra. Partiamo dalle certezze: Salvatore Sorbello, Giandomenico La Fauci e Dario Ugo Zante (recentemente traslato da Forza Italia a Ora Sicilia, gruppo fondato da Luigi Genovese dopo le elezioni amministrative del 2018) scenderanno nuovamente in campo nelle liste a sostegno del candidato sindaco Maurizio Croce. Riconfermati anche Nicoletta D’Angelo, Sebastiano Tamà e Rita La Paglia, provenienti dalla corrente che fa capo a Calderone, in Forza Italia (per la precisione, Tamà e La Paglia sono subentrati a Benedetto Vaccarino e Giovanna Crifò, decaduti dopo la sentenza di gettonopoli). Non correrà alle prossime elezioni amministrative del 12 giugno 2022 il consigliere di Ora Messina, Francesco Pagano. Disco verde, invece, per Giovanni Caruso, ma non sappiamo ancora quale sarà il suo schieramento.

Appoggeranno la candidatura di Maurizio Croce anche i consiglieri Nino Interdonato e Francesca Cacciola di Sicilia Futura (gruppo che fa riferimento a Beppe Picciolo e che alle scorse elezioni amministrative faceva parte dell’area di centrosinistra), mentre non li seguirà il collega Piero La Tona. Si ricandida, infine, Libero Gioveni, con Fratelli d’Italia. Sembra esclusa, invece, per il momento, una ricandidatura di Dino Bramanti, Pierluigi Parisi e Salvatore Serra.

Di massima, quindi, quasi tutti gli uscenti saranno candidati al Consiglio Comunale alle prossime elezioni amministrative del 12 giugno 2022 a Messina.

(1847)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.