candidati presidente regione sicilia elezioni regionali 2022

Risultati elezioni regionali Sicilia 2022. Lo scrutinio minuto per minuto

Pubblicato il alle

15' min di lettura

È iniziato alle 14:00 lo scrutinio dei risultati per le elezioni regionali 2022 in Sicilia. Su Normanno.com seguiremo lo spoglio in diretta e aggiorneremo di volta in volta questo articolo.

Nel frattempo, ripassiamo la legge elettorale: i seggi all’Assemblea Regionale (Ars) vengono assegnati su base proporzionale, mentre il candidato presidente, a cui basta la maggioranza relativa, viene eletto direttamente dai cittadini. Per essere eletta, una lista deve ricevere almeno il 5% dei voti su base regionale.

Sei i candidati in corsa: Renato Schifani (centrodestra), Cateno De Luca (Sud Chiama Nord), Caterina Chinnici (centrosinistra), Nuccio Di Paola (Movimento 5 Stelle), Gaetano Armao (Azione-Italia Viva) ed Eliana Esposito (Siciliani Liberi). Sull’Isola aumenta l’affluenza alle regionali rispetto al 2017, passando dal 52 al 54,3%, quattro punti in meno delle politiche (58%).

Ore 17:45

Questo mercoledì 28 settembre volge al termine. A quasi 76 ore dalla chiusura dei seggi, non sono ancora stati resi noti i dati di tutte le 5.298 sezioni. La Regione fa sapere che sono stati riscontrati problemi in alcune sezioni e che è questa la causa dei ritardi. Al momento i dati pubblicati riguardano 5.250 sezioni. Eccoli rappresentati in grafica.

Ore 19:45

Pubblicati i risultati degli scrutini di 5.244 sezioni su 5.298. Praticamente quasi invariate le percentuali delle preferenze relative ai 6 candidati alla presidenza della Regione Siciliana. Quando saranno resi noti i voti delle ultime 54 sezioni mancanti, avremo finalmente i dati definitivi ed ufficiali.

Ore 16:00

Sono arrivate a 5.103 le sezioni scrutinate in tutta la Sicilia. Le percentuali, ormai, variano davvero di poco ed è ormai definito lo scenario di queste elezioni regionali 2022 che vedono Renato Schifani nuovo Governatore.

Ore 15:25

Antonio De Luca commenta la sua rielezione all’ARS. «La rielezione all’Assemblea regionale siciliana è per me motivo di grande orgoglio e soddisfazione. Ringrazio chi, pure questa volta, ha voluto riporre fiducia nella mia persona. A loro, ma anche a coloro che non mi hanno votato, voglio dire che sento forte il peso della responsabilità di rappresentare nuovamente Messina e la sua provincia tra gli scranni di palazzo dei Normanni. Esattamente come accaduto nella precedente legislatura, non farò mancare il mio impegno e mi batterò costantemente per difendere il nostro territorio e tutelare i diritti dei più deboli. Ci sono tante battaglie avviate nei cinque anni precedenti da portare avanti e nuove sfide da affrontare in nome e per conto dei messinesi».

Ore 12:51

Ormai sono praticamente certi i nomi dei 10 deputati messinesi all’Assemblea Regionale Siciliana (ARS). I seggi dovrebbero essere così suddivisi: uno al candidato presidente arrivato secondo; uno al listino di Renato Schifani; due a Sud chiama Nord; e poi uno a testa a Forza Italia, Fratelli d’Italia, Popolari e Autonomisti, Pd, Movimento 5 Stelle e Lega. A questo link tutti i nomi.

Ore 11:00

Sono online i risultati parziali delle elezioni regionali in Sicilia, basati su 4.932 sezioni scrutinate su n 5.298 sezioni, che consentono di avere il quadro di come sarà la nuova Assemblea Regionale Siciliana (ARS). Ad avere più seggi sarà il centrodestra, che ha il 49% circa, cui spettano 34 seggi così suddivisi: 4 alla Dc; 4 a Popolari e Autonomisti, 11 a Forza Italia, 11 a Fratelli d’Italia e 4 alla Lega. Delle liste di Cateno De Luca ha superato la soglia di sbarramento solo Sud chiama Nord, che ha ottenuto 6 seggi. Il Partito Democratico, con il 15% della coalizione, ottiene 11 seggi. Il Movimento 5 Stelle, con il 15% ottiene 11 seggi.

A questo link tutti i nomi e i voti dei candidati di Messina all’ARS.

Ore 10:00

Nuovo aggiornamento relativo ai risultati dei candidati presidente alla Regione Siciliana. Alle ore 10:00 sono state scrutinate 4.932 sezioni su 5.298 ( il numero totale delle sezioni è stato nuovamente aggiornato sul sito ufficiale dedicato alle elezioni regionali). Aumenta ancora il divario tra Renato Schifani, che arriva al 41,8% delle preferenze, e Cateno De Luca che si attesta al 24,5%. Recupera, invece, Nuccio Di Paola che accorcia la distanza con Caterina Chinnici.

Ore 09:38

Dopo un iniziale silenzio, Caterina Chinnici rilascia alcune dichiarazioni, augura buon lavoro a Renato Schifani e invita la politica a interrogarsi sulle ragioni della scarsa affluenza alle urne. Claudio Fava, ormai ex deputato regionale, annuncia il suo addio alla politica. Nel frattempo sul sito del Comune di Messina compaiono i primi dati sui voti ottenuti dai candidati di Messina all’Assemblea Regionale Siciliana (ARS).

Ore 08:08

Martedì 17 settembre. Inizia un nuovo giorno e continua il racconto dello spoglio in diretta su Normanno. L’ultimo aggiornamento della Regione Siciliana indica 4.870 sezioni scrutinate su 5.298. I dati sono ormai definitivi, almeno nel risultato finale: Renato Schifani, che ieri ha indetto la prima conferenza stampa, ha il 41,806%, Cateno De Luca il 24,582%, Caterina Chinnici il 15,989%, seguita da Nuccio Di Paola (M5S) con il 15,08%. In coda, con un certo distacco, Gaetano Armao con il 2,037% ed Eliana Esposito con lo 0,505%.

Ore 00:30

A Messina sono state scrutinate tutte e 253 le sezioni. Ci sono, dunque, i dati definitivi delle elezioni regionali 2022 della città dello Stretto. Cateno De Luca ha ottenuto il 59.89% delle preferenze, con 59.660 voti. Secondo, ma a netta distanza, Renato Schifani che a Messina ha ottenuto 20.531 voti pari al 20.61%. Qui i voti e le percentuali di tutti i candidati nel nostro comune.

Ore 00:05

È scattata la mezzanotte ma le continuano ad arrivare nuovi aggiornamenti sui risultati delle elezioni regionali 2022 in Sicilia. Al momento sono state scrutinate 2749 sezioni su 5296 e nel grafico vi riportiamo tutte le percentuali aggiornate dei candidati alla guida di Palazzo d’Orléans.

Ore 23:00

Nuovo aggiornamento sui risultati delle elezioni regionali 2022 in Sicilia. Il sito ufficiale della Regione ha reso noti i dati di 2182 sezioni su 5296 (fino a pochi minuti fa il numero totale delle sezioni indicato dal portale era di 5295). Renato Schifani continua ad essere in testa con il 39,1% dei voti. Lo segue Cateno De Luca con il 23,9%. In grafica le percentuali di tutti i candidati.

Ore 22:42

Mancano soltanto 11 sezioni all’appello per completare lo scrutino delle elezioni regionali 2022 a Messina. Al momento, infatti, si conoscono i risultati ufficiali di 242 sezioni su 253. Sempre in testa, come lo è sempre stato dalle ore 14:00, Cateno De Luca con il 59,9% dei voti. Lo segue Renato Schifani che ha registrato il 20,72% delle preferenze. Terzo posto per Caterina Chinnici che si attesta all’11,33%. Di Paola, Armao e Esposito hanno rispettivamente il 6,74%, l’1,07 e lo 0,24%.

Ore 21:32

Sono salite a 231 su 253 le sezioni scrutinate nel Comune di Messina. I dati aggiornati vedono Cateno De Luca al 60,02%, Renato Schifani al 20,68% e Caterina Chinnici all’11,24%. Nella città dello Stretto Nuccio di Paola è adesso al 6,74%, Gaetano Armao all’1,08% ed Eliana Esposito allo 0,24%.

Ore 20:50

Renato Schifani annuncia la sua vittoria alle elezioni regionali in Sicilia. Ecco le sue parole: «Questa è una vittoria di tutto il centrodestra. Nel senso che anche i partiti regionali raggiungeranno la soglia del 5%, quindi contribuiranno con i loro rappresentanti a sostenere il mio governo. Di questo ne sono particolarmente felice per due motivi: uno, in quanto ci sarà una maggioranza qualificata e non “leggera” come qualcuno adombrava, l’altro perché rafforzerà l’azione di governo in quanto tutti i partiti che mi hanno sostenuto avranno pari dignità anche a livello legislativo. Per me pari dignità significa confronto al di là dell’entità dei consensi, consensi che influiranno sulla composizione della Giunta. Sarà la Giunta delle competenze con assessori competenti al ramo che daranno la possibilità di partire subito con l’azione di governo. Sarò il portavoce dei siciliani presso il governo nazionale. Lavorerò con un obiettivo: quello di dare lavoro ai nostri giovani».

Ore 20:30

In Sicilia si supera la soglia delle mille sezioni scrutinate. Alle ore 20:30 sono esattamente 1029 le sezioni che hanno comunicato i risultati degli scrutini. Renato Schifano è saldo in testa con il 38,4% delle preferenze mentre Cateno De Luca sale al 29,3%, con uno stacco di 13 punti percentuale rispetto a Caterina Chinnici.

Ore 20:17

Intanto continua lo spoglio. A Messina il Comune ha reso noti i dati relativi a 202 sezioni su 253. Nella città dello Stretto, al momento abbiamo Cateno De Luca al 59.96%, Renato Schifani al 20.72% e Caterina Chinnici all’11.22%. Seguono in coda Nuccio Di Paola con il 6.69%, Gaetano Armao con l’1.17% ed Eliana Esposito con lo 0.24%.

Ore 20:00

Dalla sua Fiumedinisi Cateno De Luca commenta a caldo i risultati che arrivano da Palermo. Ammette la sconfitta ma si dice fiero dei traguardi raggiunti alle elezioni politiche. Poi si rivolge a Schifani, annunciando che «con lui non ci voglio avere a che fare». L’intervento completo qui.

Ore 19:00

Nuovo aggiornamento sui risultati dei candidati alla Presidenza della Regione. Ecco le percentuali aggiornate alle ore 19:00 che vedono in testa ancora Renato Schifani, seguito da Cateno De Luca e Caterina Chinnici.

Ore 18:50

Sono al momento 118 le sezioni scrutinate a Messina. I dati, appena aggiornati sul sito ufficiale del Comune, vedono Cateno De Luca in testa con il 60,29% delle preferenze. Al secondo posto Renato Schifani con il 21,16%. A seguire Caterina Chinnici con l’11,04%, Nunzio di Paola con il 6,66%, Gaetano Armao 0,65% ed Eliana Esposito 0,2%.

Ore 18:40

«Abbiamo il presidente della Regione siciliana: Renato Schifani, palermitano e di Forza Italia. Si è tanto parlato del voto disgiunto in campagna elettorale, ma non c’è stato tranne qualcosa di fisiologico»: sono le parole, riportate dall’ANSA, del coordinatore di Forza Italia in Sicilia, Gianfranco Miccichè. Il presidente uscente dell’Ars proclama così la vittoria del centrodestra alle elezioni regionali siciliane.

Ore 18:30

Gaetano Armao è, dopo Cateno De Luca, il primo candidato a uscire dal silenzio post-voto. L’ormai ex vicepresidente della Regione Siciliana ha commentato con un post su Facebook i risultati delle elezioni politiche: «Si apre – scrive l’esponente di Azione-Italia Viva – una nuova fase per la politica italiana e siciliana, per coloro che vogliono interpretare una proposta di aggregazione di quelle famiglie politiche che hanno dato un contributo determinante a scrivere la Costituzione, a ricostruire l’Italia portandola in Europa, a combattere terrorismo e mafia».

Ore 18:17

Procede spedito lo spoglio a Messina, dove alle ore 18:17 risultano 90 sezioni scrutinate su 253. Nella sua roccaforte, Cateno De Luca conquista il 60%, mantenendo a debita distanza Schifani (21,1%), Chinnici (11,3%) e Di Paola (6,6%).

Ore 18:05

Renato Schifani si avvia verso la vittoria. L’ex presidente del Senato rimane saldamente in testa nell’ultimo aggiornamento dei dati della Regione Siciliana, che alle ore 18:00 ha pubblicato i risultati di 159 sezioni. Questa i risultati: Renato Schifani 36,9%, Cateno De Luca 30,2%, Caterina Chinnici 17,2%, Nuccio Di Paola 13,4%, Gaetano Armao 1,8%, Eliana Esposito 0,3%.

Ore 17:45

«Io ho perso, ma non credo che i siciliani abbiano vinto»: Cateno De Luca ammette la sconfitta. Il candidato di Sud Chiama Nord riconosce di aver perso e dà appuntamento ai suoi sostenitori alle ore 19:00 in diretta Facebook da Piazza Matrice Fiumedinisi.

Ore 17:40

Nuovo aggiornamento dalla Regione Siciliana. Alle ore 17:40 sulla piattaforma regionale risultano scrutinate 106 sezioni su 5294. La tendenza comincia a consolidarsi, con Renato Schifani al 39,3%, percentuale che lo rende il candidato più votato sull’Isola. Cateno De Luca stabile al 25,5%, mentre tra Caterina Chinnici (18,2%) e Nuccio Di Paola (14,3%) è battaglia per il terzo posto. Staccati Armao (2,2%) ed Esposito (0,3%).

Ore 17:20

Frecciata su La7 del dirigente siciliano di Fratelli d’Italia, Ignazio La Russa, a Cateno De Luca: «Pensava di essere un elemento trainante, ma ha preso solo due seggi. Alla Regione, lo vedete, sta perdendo».

Ore 17:10

Nel comune di Messina continua regolarmente lo spoglio delle regionali, con 22 sezioni scrutinate. È netta l’affermazione dell’ex sindaco Cateno De Luca, che risulta il più votato con il 61,9%. Lontanissimi Renato Schifani, fermo al 21,8, Caterina Chinnici (9%), Nuccio Di Paola (6%), Gaetano Armao (0,5%) ed Eliana Esposito (0,1%).

Ore 16:50

Prosegue lo spoglio ufficiale dei risultati delle elezioni regionali 2022 in Sicilia. Gli scrutini di 21 sezioni vedono sempre Renato Schifani davanti a tutti con il 37% dei suffragi, poi Cateno De Luca con il 25%, Caterina Chinnici al 21, Nuccio Di Paola al 14, Gaetano Armao all’1% ed Eliana Esposito con lo 0,2%.

Ore 16:35

La terza proiezione di SWG non mostra variazioni rilevanti tra Schifani (41,7%) e De Luca (15,4%). Registrato, intanto, il sorpasso della dem Chinnici (15,4%) sul grillino Di Paola (15,3%). Per quanto riguarda il voto alle liste, il Movimento 5 Stelle confermerebbe la performance delle politiche, attestandosi come lista più votata (15,4%) davanti a Forza Italia (14,1%), Sud Chiama Nord (13,5%), Fratelli d’Italia (12,8%) e Partito Democratico (11,6%). Fuori dall’Ars, per il momento, Centopassi, sotto la soglia di sbarramento.

Ore 16:30

Cominciano ad arrivare dati più consistenti dalla Regione. Adesso sono 11 le sezioni a figurare sul portale. Questa la situazione attuale: Renato Schifani in testa con il 34,7%, Cateno De Luca al 28%, Caterina Chinnici al 25%, Nuccio Di Paola al 10% e Gaetano Armao con l’1%.

Ore 16:15

Per Giorgio Mulè, deputato siciliano di Forza Italia, Renato Schifani è già il presidente della Regione Siciliana. Intervistato da Enrico Mentana su La7, il sottosegretario alla Difesa ha commentato le proiezioni che danno in netto vantaggio l’ex presidente del Senato, definendolo “Presidente”.

Ore 16:00

SWG ha diffuso la seconda proiezione dei risultati delle elezioni regionali in Sicilia. Con la copertura del 22%, Schifani scende leggermente al 42,10% e De Luca passa al 25,2%. In terza posizione Di Paola con il 15% e quarta, in recupero, Caterina Chinnici al 14,9%.

risultati elezioni regionali sicilia

Ore 15:56

La Regione Siciliana ha pubblicato i risultati di due sezioni a Scicli, in provincia di Ragusa. Qui, Renato Schifani è il più votato con il 39,8% davanti a Caterina Chinnici (32,6%), Cateno De Luca (13,4%), Nuccio Di Paola (11,3%) e Gaetano Armao (2,7%).

Ore 15:50

In attesa dei primi aggiornamenti sulla piattaforma della Regione, il Comune di Messina pubblica i dati ufficiosi, comunque non rappresentativi, di due sezioni. In questi due seggi, Cateno De Luca ha ricevuto 165 voti (81%), Renato Schifani 24 voti (11,8%), Caterina Chinnici 8 voti (3,9%) e Nuccio Di Paola 6 voti (2,9%).

Ore 15:15

Ecco la prima proiezione sui risultati delle elezioni regionali 2022 in Sicilia. Secondo l’istituto SWG per La7, con una copertura dell’8% e un errore statistico del +/-1,41%, Renato Schifani sarebbe il più votato con il 42,50%. A seguire, distaccato, Cateno De Luca con il 24,90%, Nuccio Di Paola al 15,70% e Caterina Chinnici al 14,10%.

risultati regionali sicilia

Ore 14:52

Alle 14:52 sul sito della Regione Siciliana non figura ancora nessun dato dalle 5.293 sezioni dov’è in corso lo scrutinio per le elezioni regionali. Un exit poll di Opinio per Rai 1, diffuso nella serata di ieri, ha scatenato le polemiche dell’ex sindaco di Messina e candidato di Sicilia Vera alla Regione, Cateno De Luca, che li ha definiti «farlocchi». Ecco cos’ha detto il presidente del Consiglio comunale di Messina.

 

(10391)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.