nello musumeci a messina

Elezioni Regionali Sicilia 2022, l’Ars convocata domani alle 11.00: Musumeci si dimetterà?

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Forse è arrivata la svolta sulle elezioni regionali 2022 in Sicilia: Nello Musumeci potrebbe annunciare le sue dimissioni domani, venerdì 5 agosto, davanti all’Assemblea Regionale Siciliana. Il presidente dell’aula Gianfranco Miccichè ha infatti convocato i deputati alle ore 11:00 per «possibili comunicazioni del presidente della Regione». Nessuna conferma ufficiale, ma la scadenza imminente e le parole usate ieri dallo stesso Musumeci lascerebbero pensare a delle dimissioni per accorpare l’election day con quello delle politiche del 25 settembre.

Il Presidente della Regione aveva parlato di «riflessione» riguardo all’ipotesi di un addio anticipato, mentre nella giornata odierna sarà impegnato in una visita istituzionale in tre comuni del palermitano, ma proseguono gli scontri con gli alleati. Miccichè ha dichiarato che il centrodestra sarebbe «pronto a individuare un candidato anche se si dovesse votare la settimana prossima».

Elezioni regionali Sicilia 2022: il punto sulle candidature

La candidatura dell’ex ministro Stefania Prestigiacomo starebbe cominciando a prendere quota, ma la coalizione che attualmente governa la Sicilia non ha ancora trovato un accordo definitivo. Resta da sciogliere il nodo Musumeci, che potrebbe sì fare «un passo di lato», ma sul quale si registra la volontà di Fratelli d’Italia di insistere, a meno che la sua ricandidatura non rimanga divisiva fino all’ultimo.

A giocare di vantaggio è così il centrosinistra, il quale non solo ha già presentato la candidata, Caterina Chinnici, eletta tramite le primarie, ma ha già annunciato le quattro liste che comporranno la coalizione, dal Pd al Movimento 5 Stelle fino a Cento Passi e la civica della candidata presidente. Infine, osserva attento Cateno De Luca, che, dopo il viaggio a piedi fino a Palermo, con Sicilia Vera e Sud Chiama Nord sta promuovendo il suo progetto politico meridionalista anche al di fuori della Sicilia, iniziando però a perdere qualche pezzo per strada.

Chi potrà dirimere la questione del candidato del centrodestra alle elezioni regionali in Sicilia saranno, con alte probabilità, i vertici nazionali dei partiti, ancora lontani da un’intesa e attualmente impegnati a costruire le liste per le politiche. Una prima risposta, tuttavia, potrebbe arrivare oggi stesso, grazie all’eventuale discorso di Musumeci.

(496)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.