federico basile, candidato sindaco di messina, con cateno de luca

Elezioni Amministrative, Federico Basile presenta la sua candidatura a Sindaco di Messina

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Comincia ufficialmente la corsa alle Elezioni Amministrative 2022 con la presentazione della candidatura di Federico Basile a Sindaco di Messina, appoggiato da Sicilia Vera e, naturalmente, dall’ex Primo Cittadino, Cateno De Luca. L’incontro con la stampa si terrà nella mattinata di domani, sabato 19 febbraio.

Dopo l’annuncio a sorpresa la notte di San Valentino, Federico Basile, candidato scelto da Cateno De Luca per portare avanti la sua strategia politica a Palazzo Zanca, si è dimesso dal suo incarico di Direttore Generale di Palazzo Zanca e domani presenterà ufficialmente la sua candidatura alla presenza del presidente del Movimento Sicilia Vera, Giuseppe Lombardo, e del deputato regionale Danilo Lo Giudice.

Federico Basile, ricordiamo, ha 44 anni, è laureato in Economia e Commercio ed è dottore commercialista e revisore dei conti. Ha ricoperto diversi incarichi nella pubblica amministrazione. È stato, tra le altre cose, Componente del Collegio dei Revisori del Comune di Messina ed Esperto per le materie contabili e monitoraggio Piano di Riequilibrio Finanziario Pluriennale dal 2019 al 2020. Ha inoltre ricoperto diversi incarichi all’interno dell’Università di Messina. Nell’agosto del 2020 è diventato Direttore Generale del Comune. Il suo curriculum completo è disponibile qui.

Al momento, Federico Basile è l’unico candidato “ufficiale” alla carica di Sindaco di Messina per le elezioni amministrative che si dovrebbero tenere nel giugno del 2022. Per quel che riguarda gli altri schieramenti, tutto tace, o quasi. Dalle file di Forza Italia, la coordinatrice e deputata ARS Bernardette Grasso ha avanzato la proposta di schierare la parlamentare messinese Matilde Siracusano, ma si dovrà attendere l’esito degli incontri con gli altri partiti della coalizione; il Pd sembra orientato a un accordo con il Movimento 5 Stelle per un candidato comune, come per esempio la deputata ARS Valentina Zafarana o Franco De Domenico. Insomma, non c’è nessuna certezza, se non che la macchina della campagna elettorale si è messa in moto.

(495)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.