Vento dello Stretto e Atreju: un incontro “In memoria di Matteo Bottari”


bottari 15 genIn occasione del 16º anniversario dell’omicidio del docente universitario, Matteo Bottari, questa sera alle 20.00, Si comunica che oggi, 15 gennaio 2014, a partire dalle ore 20.00, nella sede di via XXIV Maggio n. 5 dell’aggregazione di associazioni “Vento dello Stretto”, si terrà un incontro In memoria di Matteo Bottari, su iniziativa congiunta di “Vento dello Stretto” e dell’associazione universitaria “Atreju-La Compagnia degli Studenti”.

Il dibattito, aperto alla cittadinanza, sarà preceduto dalla collocazione di uno striscione sul balcone della sede, prospiciente Corso Cavour, con su scritto: “15 gennaio 1998-15 gennaio 2014. Matteo Bottari: Sedici anni senza Giustizia!”.

Gli universitari in una lettera aperta alla Città di Messina, hanno rivolto l’invito al Magnifico Rettore a intitolare, quale monito per le generazioni future, un’aula della Facoltà di Medicina e Chirurgia al docente assassinato. «A sedici anni di distanza da quel delitto — si legge nella missiva —, chi scrive é la gioventù che visse quei giorni, ed è anche la nuova generazione alla quale — malgrado la coltre di polvere che negli anni si é accumulata nella coscienza di chi ha visto — pare ancora di sentire l’eco di quegli spari sordi e di vivere il panico di chi ha scoperto la propria Messina violata. Siamo due mondi che si incontrano oggi nella voglia di sapere — prosegue la lettera —, nella più certa e assoluta determinazione di non voler restare soffocati dal cappio del silenzio. Quale futuro se non riusciamo a fare luce sulle ombre del nostro passato? E quindi domandiamo a noi stessi e alla cittadinanza: “Chi ha ucciso Matteo Bottari?”».

Anche la famiglia del professor Bottari è stata invitata a partecipare alla manifestazione, nei confronti della quale ha espresso sentimenti di gratitudine.

(79)

Categorie

Università

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *