acr messina virtus francavilla

Vukusic regala il primo successo stagionale al Messina, 1-0 contro la Virtus Francavilla

Pubblicato il alle

4' min di lettura

Messina torna a rivivere il calcio professionistico. Dopo 4 anni, la città dello Stretto ha riaccolto i suoi tifosi per una partita di Serie C. A sfidare i giallorossi, la Virtus Francavilla, sconfitta per 1-0 grazie al gol di Vukusic. Ecco la cronaca del match.

Il ritorno dei tifosi al “Franco Scoglio”

Il clima al “Franco Scoglio” è quello delle grandi occasioni, nonostante la capienza ridotta. Sono quasi 900 i sostenitori di casa, con alcuni fortunati che a inizio mese hanno potuto approfittare dell’iniziativa Sport Vax vaccinandosi entro il 3 settembre e aggiudicandosi dei biglietti gratis per l’incontro di oggi. La formazione di Sullo proviene dal ko infrasettimanale in Coppa Italia per mano del Foggia. Fuori dai convocati Baldè (infortunato) e Mikulic, mentre siede solo in panchina Milinkovic. 

Al 4’ il primo assalto è del Messina con un colpo di testa di Carillo che viene respinto dal portiere Nobile. Risponde il Francavilla al 14’ con Maiorino, la cui conclusione potente sfiora lo specchio della porta. Al 18’ cross di Sarzi Puttini per Catania che non riesce a sorprendere l’estremo difensore pugliese, attento in questa circostanza. 

Al 32’ Caporale serve Maiorino, ma il suo contropiede solitario viene neutralizzato da Lewandowski, bravo a proteggere la porta biancoscudata con un intervento provvidenziale. Le ultime azioni del primo tempo sono però del Messina, prima con una giocata di Adorante, poi con Vukusic che si divora, rimandandolo, l’appuntamento col gol sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Vukusic firma i 3 punti del Messina

Nel secondo tempo inizia bene la Virtus Francavilla, vicina al gol due volte con Enyan e Caporale. La partita però si sblocca quando all’56’ al cross dalla destra di Morelli risponde presente Ante Vukusic, che con un destro di prima dentro l’area porta in vantaggio il Messina e realizza la sua prima rete stagionale. Subito dopo verrà sostituito da Sullo con il rientrante Russo.

Reazione immediata dei pugliesi. Al 68’ Ventola accelera sulla destra e fa tremare il palo difeso da Lewandowski. Ci riprova Carillo in acrobazia su calcio d’angolo, ma la sfera termina sul fondo. Al 77’ il Francavilla è nei guai: un intervento scomposto di Tchetchoua viene giudicato da giallo e il direttore di gara sanziona il centrocampista camerunese con la seconda ammonizione, venendo espulso.

Nel finale Sullo fa respirare i titolari con altri due cambi, ma gli avversari non si arrendono nonostante l’inferiorità numerica. Durante il corposo recupero concesso dall’arbitro (6 minuti), Lewandowsky fa un autentico miracolo, volando per bloccare la schiacciata di testa di Ventola. Il risultato finale di 1-0 sorride ai peloritani, capaci di vincere la prima gara stagionale di fronte al proprio pubblico. 

La classifica del girone C di Serie C

classifica serie c 4 giornata

In attesa del posticipo domenicale con protagonista il Monopoli, il Bari sale in cima alla classifica forte del successo esterno contro il Catania, tornato nella parte bassa della graduatoria. 

Vince in rimonta la Paganese sul Taranto, mentre il Messina si posiziona al nono posto con 5 punti, abbandonando temporaneamente la zona playout.

Il Palermo pareggia con il Catanzaro (solo 0-0) e il Foggia viene raggiunto dal Latina fuori casa, pareggiando 1-1. In coda, perdono di nuovo Fidelis Andria e Vibonese.

Tutti i dettagli di Messina-Virtus Francavilla

Messina 1-0 Virtus Francavilla 

Marcatori: 56′ Vukusic

Messina: Lewandowski; Morelli, Celic (73′ Fantoni), Carillo, Sarzi; Fofana, Damian; Simonetti (73′ Marginean), Adorante (87′ Busatto), Catania (87′ Rondinella); Vukusic (63′ Russo). A disposizione: Fusco, Gonçalves, Konate, Fazzi, Distefano, Milinkovic. Allenatore: Sullo.

Virtus Francavilla: Nobile; Idda, Miceli, Caporale; Delvino (79′ Ingrosso), Prezioso, Tchetchoua, Enyan (79′ Puntoriere); Mastropietro (63′ Carella), Maiorino; Ventola. A disposizione: Milli, Feltrin, Gianfreda, Franco, Magnavita, Dacosta. Allenatore: Taurino.

Arbitro: Maranesi. Assistenti Salama e Del Santo.

Note: ammoniti Prezioso e Tchetchoua. Espulso Tchetchoua per doppia ammonizione.

Foto reperita dalla pagina Facebook ufficiale ACR Messina

(87)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.