potenza messina

Calcio. Il Messina rinasce con il suo nuovo allenatore: battuto 3-2 il Potenza

Pubblicato il alle

4' min di lettura

Il Messina termina la striscia negativa di quattro sconfitte consecutive. Al “Viviani” di Potenza i giallorossi sono riusciti a vincere in rimonta 3-2. Terza vittoria stagionale dopo il successo con la Juve Stabia ad agosto e quello del 19 settembre contro la Virtus Francavilla. In gol Sarzi, Adorante e Fofana.

Il metodo Capuano

Si è insediato da appena una settimana e ha già ottenuto i primi risultati: serviva Ezio Capuano per dare una scossa al Messina. Il nuovo tecnico dell’ACR ha subito messo la sua impronta sulla squadra. A Potenza mancano tra i convocati il bomber Vukusic e Milinkovic, mentre Konate parte titolare al posto di Fofana insieme a Celic e Simonetti, nuovamente a disposizione dopo gli infortuni occorsi nelle scorse settimane.

Apre bene il match il Potenza con Costa Ferreira che prova a sorprendere Lewandowski, ma ottiene solo un calcio d’angolo. Ancora lucani in attacco con Gigli che colpisce di testa e trova ancora l’opposizione del portiere polacco. La prima occasione del Messina arriva alla mezz’ora con Baldè, impreciso di testa. La partita si sblocca però con un gol dell’ex: al 33′ Costa Ferreira fa suo un bel pallone di Banegas e porta in vantaggio i padroni di casa.

L’1-0 dura però soltanto qualche minuto, perché l’avanzata sulla fascia di Morelli si conclude con la rete di Sarzi Puttini, bravo a inserirsi in mezzo ai difensori rossoblu e a schiacciare di testa in porta. Il Messina vive un buon momento e ci riprova con Damian, in cerca del primo centro in campionato. L’ex Ternana non riesce a impensierire l’estremo difensore avversario. Le squadre vanno al riposo sul parziale di 1-1.

Il Messina piega il Potenza grazie alla determinazione

Nella ripresa, Capuano decide di aggiungere muscoli a centrocampo e sostituisce Konate con Fofana. Gli ospiti sorprendono ancora una volta la difesa lucana: il solito Morelli crossa in mezzo all’area e trova Adorante che beffa Marcone grazie al rimbalzo del pallone. 2-1 per il Messina al 59′. La reazione del Potenza è, però, immediata e al 66′ Banegas è il più veloce di tutti a intervenire sulla respinta di Lewandowski. Il sudamericano non pecca di freddezza e gonfia la rete per il temporaneo 2-2.

Altri cambi per l’ACR Messina con Russo per Baldè, Catania per Simonetti e Gonçalves per Sarzi. Sembra di rivivere il copione degli incontri precedenti, con un inevitabile crollo fisico-mentale che avvicina il Potenza alla vittoria finale, invece sono proprio i peloritani a ritrovare il vantaggio. All’83’ Gonçalves serve l’assist decisivo a Fofana che arriva per primo sul passaggio e devia in porta un pallone che vale il 3-2 definitivo e 3 punti importantissimi.

Il Messina si difende bene nei 4 minuti di recupero concessi dal direttore di gara e per Capuano, esonerato dal Potenza un anno fa, è un inizio coi fiocchi. Mercoledì prossimo l’appuntamento salvezza contro la Vibonese.

La classifica del girone C di Serie C

messina potenza

Sempre più solo in testa il Bari, forte del successo esterno per 3-1 a Campobasso. Segue il Catanzaro a quota 17 e la Turris a 16 punti. Il Foggia scavalca la Virtus Francavilla al quarto posto.

Battuti Palermo e Taranto, mentre il Monterosi sale in nona posizione grazie alla vittoria contro la Paganese, ora quattordicesima.

Grazie alla vittoria odierna, il Messina supera il Potenza e si porta in diciassettesima posizione a 8 punti.

Tutti i dettagli di Potenza-Messina

Potenza-Messina 2-3: 32′ Costa Ferreira, 67′ Banegas – 35′ Sarzi Puttini, 58′ Adorante, 83′ Fofana

Marcatori: 32′ Costa Ferreira, 35′ Sarzi Puttini, 58′ Adorante, 67′ Banegas, 83′ Fofana

Potenza: Marcone; Coccia, Cargnelutti, Gigli, Sepe; Sandri, Zampa (15′ Zenuni), Costa Ferreira; Banegas (82′ Bruzzo), Sessa; Baclet. A disposizione: Greco, Orazzo, Petriccione, Maestrelli, Zenuni, Bruzzo, Vecchi, Zagaria, Piana, Grande, Salvemini, Volpe. Allenatore: Gallo.

Messina: Lewandowski; Morelli, Carillo, Celic; Simonetti (80′ Catania), Fazzi, Damian, Konate, Sarzi Puttini (80′ Goncalves); Adorante, Balde. A disposizione: Fusco, Goncalves, Rondinella, Mikulic, Fantoni, Marginean, Fofana, Russo, Busatto, Distefano, Catania. Allenatore: Capuano.

Arbitro: Maggio di Lodi. Assistenti Vitali e Pellino.

Note: ammoniti Celic, Sarzi Puttini.

Foto reperita dalla pagina Facebook ufficiale ACR Messina

(247)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.