lavori stadio franco scoglio

Lavori stadio “Franco Scoglio”, i tifosi del Messina contro il sindaco Cateno De Luca

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Infuria la polemica sui lavori di messa a norma dello stadio “Franco Scoglio”. Mercoledì 1 settembre, intorno al pomeriggio, i tifosi dell’ACR Messina hanno appeso uno striscione nel parcheggio della struttura contro il sindaco di Messina, Cateno De Luca.

«Annunci in diretta, proclami eclatanti. La verità è che siete dei politici scarsi tutti quanti»: è quanto scrive la Curva Sud, riferendosi ai ritardi nella consegna dell’impianto, nonostante inizialmente l’Amministrazione comunale avesse promesso che i lavori allo stadio Franco Scoglio sarebbero terminati entro il 20 agosto.

Preso atto dell’impossibilità di poter aprire le porte ai tifosi nei tempi annunciati dalla Giunta, il Primo Cittadino ha poi fatto “mea culpa”, dichiarando che, per via di un ritardo nell’approvvigionamento dei materiali, l’ACR non potrà tornare a San Filippo non prima del 16 settembre. La prima gara propriamente casalinga per i giallorossi potrebbe tenersi il 19 settembre contro la Virtus Francavilla, evento per il quale è stata lanciata l’iniziativa Sport Vax che permetterà ai sostenitori biancoscudati che si vaccineranno entro il 3 settembre di aggiudicarsi un biglietto gratuito.

A farne le spese, quindi, il derby contro il Palermo in programma sabato 4 settembre, che si disputerà al “Razza” di Vibo Valentia con la capienza ridotta – qualora la questura dovesse confermare la presenza dei tifosi messinesi – a 2.000 posti a sedere. La partita si potrà comunque seguire in diretta streaming su Eleven Sports e sulla TV satellitare sintonizzandosi sul canale 251 di Sky Sport alle 17.30.

(235)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.