derby messina palermo

Il derby Messina-Palermo finisce 1-1, il vantaggio di Baldé annullato da Soleri nella ripresa

Pubblicato il alle

4' min di lettura

Finisce 1-1 il derby tra Messina e Palermo. Al “Luigi Razza” di Vibo Valentia i peloritani passano in vantaggio sui rosanero grazie a una rete di Ibourahima Baldé, ma vengono raggiunti nella ripresa da Soleri. Ecco la cronaca della partita.

Un buon inizio di partita

In Calabria sono più di 300 i fedelissimi che hanno acquistato il ticket per seguire il Messina in questa partita casalinga che per via di tutte le vicissitudini stadio, non ultima la contestazione contro il sindaco De Luca, ha il sapore di una trasferta.

Parecchi indisponibili da entrambe le parti, con il Messina ancora orfano dei due big Vukusic e Milinkovic, in procinto di aggregarsi al gruppo squadra. Sullo sceglie la stessa formazione di Pagani, a eccezione di Russo (infortunato), sostituito da Distefano.

La partita è subito coinvolgente. Al 6′ Balde serve Simonetti che da solo davanti alla porte si scontra in volo con Pelagotti appena fuori dall’area. Per l’arbitro è tutto regolare. Un minuto dopo Fofana sbaglia un retropassaggio e dai 20 metri Dall’Oglio impegna Lewandowski, costretto a tuffarsi.

Al 9′ Balde è di nuovo imprendibile sulla fascia sinistra e serve un assist a Distefano, impreciso di fronte al portiere. Ritmi piuttosto alti in campo, ma c’è anche del nervosismo.

Al 23′ Marconi stende Baldé da ultimo uomo. I giallorossi reclamano l’espulsione, ma l’arbitro decide di graziare il difensore palermitano con un cartellino giallo. Tegola in casa Palermo: si infortuna Peretti e al suo posto entra il 5 Marong.

L’equilibrio tra le due squadre sembrerebbe impenetrabile, ma a pochi secondi dalla fine della prima frazione il Messina sblocca il risultato con un guizzo di Baldé, che sugli sviluppi di un calcio d’angolo sfrutta un errore difensivo e ribadisce la sfera in rete. Gli ospiti abbozzano una reazione quasi disperata e per poco non sfiorano il gol, ma non c’è più tempo: 1-0 per il Messina.

La stanchezza e il pareggio del Palermo

In avvio di ripresa il Messina concede un calcio di rigore agli avversari. Dagli undici metri va Floriano, che però si fa ipnotizzare da Lewandowski (già decisivo contro la Paganese) e spara alto in curva.

Al 58’ arriva il debutto in biancoscudato di Nicolò Fazzi, che rileva il 2000 Distefano in attacco. Baldé intanto continua a fare male al Palermo e sferra un potente diagonale dalla sinistra che termina di poco a lato.

Si fa vedere anche Damian al 62’ con la sua prima conclusione che si spegne mezzo metro sopra la traversa. Il Palermo vuole però il pareggio e lo trova al 65’ con Soleri, che mette in porta un pallone non controllato da Lewandowski. 1-1 e partita di nuovo in parità.

Nonostante le sostituzioni, la stanchezza comincia a farsi sentire sul terreno di gioco. La gara si addormenta fino all’84’, quando Matese viene servito da un arrembante Mikulic, ma non riesce a battere Pelagotti, che è attento sul suo palo.

Occasione clamorosa per il Messina all’88’: Fazzi si ritrova in gioco davanti a tutti i difensori, tira, ma il portiere respinge su Busatto che incredibilmente spedisce la palla nuovamente sull’estremo difensore del Palermo.

Non bastano i 5 minuti di recupero assegnati dal direttore di gara: il primo derby di quest’anno tra Messina e Palermo finisce 1-1. Un ACR ultracompetitivo è stato tradito per la seconda volta da un pesantissimo calo fisico che ne ha pregiudicato le prestazioni nel secondo tempo.

Tutti i dettagli di Messina-Palermo

Messina-Palermo 1-1: 45′ +2 Balde-64′ Soleri

Marcatori: 47′ Baldé, 64′ Soleri

Messina: Lewandowski; Morelli, Celic, Carillo, Sarzi Puttini; Damian, Fofana; Simonetti (76′ Matese), Balde (76′ Mikulic), Distefano (57′ Fazzi); Adorante (72′ Busatti). A disposizione : Fusco, Fantoni, Mikulic, Goncalves, Konate, Rondinella, Catania. Allenatore: Sullo.

Palermo: Pelagotti; Peretti (32′ Marong), Lancini, Marconi (64′ Perrotta); Almici, Luperini, De Rose, Giron; Dall’Oglio (55′ Soleri), Floriano (55′ Fella); Brunori. A disposizione: Massolo, Odjer, Fella, Silipo. Allenatore: Filippi.

Arbitro: Longo. Assistenti Miniutti e Terenzio.

Note: Ammoniti Almici, Marconi, Marong, Giron; Simonetti, Baldeh, Carillo.

 

(116)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.