milinkovic messina

Il Messina chiude il mercato con il ritorno di Milinkovic e altri 4 colpi

Pubblicato il alle

3' min di lettura

La lunga attesa è stata premiata. In città se ne discuteva ormai da settimane, complici anche alcuni indizi social postati dal diretto interessato. Manuel David Milinkovic è di nuovo un giocatore dell’ACR Messina. Il talentoso centrocampista franco-serbo è tornato in riva allo Stretto dopo che il club peloritano si è operato per ottenere il transfer dalla MLS statunitense.

L’annuncio, arrivato quasi al gong della sessione estiva di mercato, è stato preceduto da un breve video con la didascalia «Certi amori non finiscono fanno dei giri immensi e poi ritornano» pubblicato sui canali della Società, che contestualmente ha ufficializzato un’intesa biennale con il calciatore.

Milinkovic rientra dunque in Italia dopo le esperienze in Regno Unito (Hearts e Hull City) e USA (Vancouver Whitecaps). Il fantasista 27enne, già legato ai colori giallorossi nella stagione 2016-17 – coronata da 34 presenze e 7 reti –, vanta 53 gettoni tra Serie B e Lega Pro e rappresenta un elemento di altissima qualità che quasi sicuramente sarà titolare fisso nella formazione di mister Sullo.

Oltre al ritorno di Milinkovic – il vero top player di quest’anno – , il Messina ha chiuso la campagna acquisti con altri 4 colpi in entrata, di cui 3 ufficializzati sempre a pochi minuti dalla fine del calciomercato. Si tratta di Iulius Marginean, Ante Vukusic e Genny Rondinella, rispettivamente classe 2001, 1991 e 2002.

Il primo, sotto contratto fino al 30 giugno 2022, è un giovane centrocampista proveniente dalla primavera del Sassuolo. Coi neroverdi, Marginean ha messo a segno 12 centri nella passata stagione.

Background diverso, invece, per Vukusic. Sarà lui la prima punta esperta del nuovo Messina. 30 anni, 239 presenze e 76 gol tra i professionisti, Vukusic è reduce da un’annata non proprio esaltante con lo Steaua Bucarest, nella massima serie rumena. Per lui solo 5 gettoni e nessuna rete nel 2020-21, ma è l’esperienza il punto di forza che ha convinto Argurio e Lo Monaco. Oltre alle esperienze nella Serie A croata con l’Hajduk Spalato, condite da 36 gol in 4 anni, Vukusic ha disputato anche un campionato di Serie A con il Pescara nel 2012-13, scendendo in campo 19 volte e realizzando 1 gol al “Meazza” contro l’Inter.

A completare il reparto terzini ci pensa il 19enne Genny Rondinella. Cresciuto nel settore giovanile della Casertana e del Benevento, ha fatto parte dell’organico del Chievo Verona e proviene dalla Pistoiese.

L’ultimo innesto, non ancora ufficializzato dalla Società, sarebbe Nicolò Fazzi, esterno 26enne con tanta gavetta tra i professionisti. Scuola Fiorentina, dopo le esperienze a Perugia e Chiavari, Fazzi ha vestito la maglia di Crotone (1 gara in A nel 2016), Cesena, Livorno e Padova, prima di unirsi alla Sambenedettese dove ha giocato l’ultimo campionato di Serie C. Il giocatore arriverebbe da svincolato, quindi non è stato necessario registrare il contratto entro la scadenza del 31 agosto.

Dopo il sofferto 4-4 di sabato scorso contro la Paganese, i biancoscudati si preparano nel frattempo alla sfida del 4 settembre che li vedrà impegnati a fronteggiare il Palermo. I nuovi arrivati potrebbero già essere a disposizione di Sullo.

Intanto, ecco la composizione finale della rosa dell’ACR Messina per la stagione 2021-22:

Portieri: 1 Fusco, 22 Lewandowsky;

Difensori: 2 Morelli, 3 Gonçalves, 5 Fantoni, 13 Carillo, 16 Sarzi Puttini, 18 Celic, Rondinella, Mikulic;

Centrocampisti: 4 Matese, 6 Fofana, 8 Simonetti, 10 Damian, 14 Konate, Milinkovic, Marginean, Fazzi;

Attaccanti: 7 Russo, 9 Adorante, 11 Balde, 15 Distefano, 17 Busatto, Vukusic.

Foto: Nino Glenn La Macchia

(260)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.