renato schifani e gianfranco miccichè

Sicilia, Forza Italia ancora spaccato all’ARS: il gruppo di Schifani cambia nome

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Non accennano a placarsi le frizioni all’interno di Forza Italia, che all’Assemblea Regionale Siciliana (ARS) ha formato due gruppi distinti, uno legato al coordinatore Gianfranco Miccichè, l’altro al presidente della Regione, Renato Schifani. Dopo la rivendicazione di nome e simbolo da parte del primo, il secondo ha deciso di cambiare nome. Nella Sala d’Ercole di Palazzo dei Normanni di Palermo oggi ci sono: Fi1 e Fi all’ARS.

A comunicarlo, nel corso della Seduta di ieri, mercoledì 23 novembre, è stato il neo-eletto presidente dell’ARS, Gaetano Galvagno. Ma cos’era successo? Che all’interno di Forza Italia ci fossero frizioni era già evidente ben prima dell’insediamento dei deputati all’Assemblea Regionale Siciliana (non erano infatti mancati i botta e risposta al vetriolo tra Miccichè e Schifani). A Palazzo dei Normanni, però, le frizioni si sono concretizzate nella spaccatura del partito in due gruppi parlamentari: il primo composto da 5 deputati regionali, che fa capo alla leadership del coordinatore Gianfranco Miccichè e si chiama Fi1; il secondo, formato da 8 parlamentari, è presieduto da Stefano Pellegrino e comprende anche il presidente Renato Schifani.

Quest’ultimo aveva preso la denominazione di Fi2. Da ieri, mercoledì 23 novembre, si chiama Fi all’ARS. Nel frattempo, Fi1 ha rivendicato nome e simbolo in qualità di rappresentante legale del partito in Sicilia. Il nuovo capogruppo è il deputato Michele Mancuso.

(93)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.