maurizio croce candidato sindaco elezioni amministrative 2022 a messina

Elezioni Messina, Maurizio Croce: «Questa è la campagna elettorale di un centrodestra forte»

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Dopo settimane di discussioni, che non sembrano essersi concluse, Maurizio Croce, candidato sindaco del centrodestra per le elezioni amministrative a Messina, presenta il simbolo collegato alla sua lista: «Inizia un altro tempo, il tempo di costruire». Resta ancora l’incognita, però, su cosa farà la Lega che, al momento, non ha replicato.

Prima Federico Basile, con le sue numerose liste, poi Franco De Domenico che nelle scorse ha presentato il simbolo legato alla sua candidatura a sindaco come rappresentante del centrosinistra e ha inaugurato la sede del suo comitato elettorale. Oggi è il turno di Maurizio Croce – candidato portato avanti da Forza Italia, Ora Sicilia, Sicilia Futura, UdC e Democrazia Liberale – di fare un passo avanti e presentare il simbolo a lui collegato.

Tra i consiglieri attualmente in carica sappiamo che dovrebbero appoggiarlo Salvatore Sorbello (Ora Sicilia), Nino Interdonato (Sicilia Futura), Giandomenico La Fauci (Ora Messina) e il consigliere della V Circoscrizione Franco Laimo, che a questa corsa alle urne si presenterà al Consiglio Comunale.

Nel mostrare il nuovo simbolo, Maurizio Croce lancia un messaggio ai cittadini di Messina in vista delle prossime elezioni amministrative: «Quel momento che attendevamo – scrive in una nota – arriva oggi, e ne sono orgoglioso. Questa è la campagna elettorale di un centrodestra forte, un flusso che nasce sotto la spinta convinta e decisa dei suoi interpreti, consapevoli e motivati a spendersi con passione e orgoglio per il bene della città di Messina. La nostra è una visione inclusiva e indirizzata su un percorso lungo e appassionante».

«Ora – prosegue – è il momento di correre, di rilanciare, di credere. Di credere che sia possibile proiettarsi insieme verso la trasformazione profonda di un territorio che adesso vuole, e deve, passare dallo sfondo alla ribalta. Nella mia interpretazione di questa campagna elettorale parto da un presupposto preciso e inequivocabile: ogni candidato è una persona che merita il massimo rispetto. Come ogni elettore, come ogni singola anima, qualunque ruolo abbia, della nostra comunità. Quella cittadinanza che, a sua volta, merita decisamente di più: uno scatto in avanti, definitivo, a partire dalla rivendicazione del sacrosanto diritto di superare il clima surreale che ha scandito il recente passato e in parte il nostro presente».

Infine, il candidato sindaco Maurizio Croce, tende un ramo d’ulivo agli “avversari” politici: «Tutti noi meritiamo di più – conclude. Inizia un altro tempo: il tempo di costruire. Di costruire un’amministrazione più aperta, un dialogo finalmente proficuo, una comunità migliore. Faccio il mio più sincero in bocca al lupo agli altri candidati: Federico, Franco, Gino e Salvatore, con l’augurio che questa competizione possa concludersi con l’elezione di una guida all’altezza della sfida che ci attende. Il prossimo sindaco di Messina avrà di fronte la più grande opportunità di sviluppo, evoluzione e cambiamento degli ultimi decenni. Io sono pronto ad assumermi questa importante responsabilità. Con impegno, serietà e amore».

(545)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.