Università. L’Assemblea di Ateneo chiede un incontro urgente con il Rettore

Universita-MessinaNell’ambito della settimana di mobilitazione nazionale, volta alla sensibilizzazione del Paese sulle criticità che affliggono il sistema universitario italiano in generale e in particolare quello del Mezzogiorno d’Italia, si è svolta, il 22 novembre scorso, l’Assemblea di Ateneo dell’Università, indetta da Andu, Cgil Flc, Cipur, Cisl, Conpass, Rete 29 Aprile, Snals e Uil Rua.

Nel dibattito, oltre alle questioni nazionali — sottofinanziamento, blocco del turn-over, crescente precarizzazione della docenza, riduzione del diritto allo studio e  contrazione delle immatricolazioni — è seguita l’analisi delle criticità in ambito locale.

In quella occasione, l’Assemblea ha deciso di chiedere un incontro urgente al Magnifico Rettore, Pietro Navarra, per invitarlo a: sospendere, nelle more dell’incontro, la richiesta inviata ai Professori e ai Ricercatori dell’Università di accesso ai dati personali della Vqr; sospendere l’approvazione del Regolamento di incentivazione dei docenti, all’ordine del giorno della prossima riunione (27 p.v.) del Senato Accademico e di avviare un confronto con le Organizzazioni sindacali; informare in merito all’annunciata “federazione con l’Ateneo di Reggio Calabria” la Comunità Accademica e i sindacati e aprire un confronto sui costi/benefici.

«L’Assemblea — si legge in una nota della stessa — ribadisce la propria disponibilità al dialogo e al confronto con i Vertici dell’Ateneo in merito a questi come ad altri punti trattati, in uno spirito di collaborazione e solidarietà contrapposto alla logica, perdente, del “tutti contro tutti” ».

«L’Assemblea — prosegue — si appella a tutta la cittadinanza affinché reagisca compatta a tutti i tentativi volti a privare il proprio territorio dell’Università, presidio di Cultura e di riscatto sociale. Ribadisce che questa non è una lotta dei rettori o dei docenti e degli studenti, ma è una lotta sacrosanta di tutti, nella consapevolezza che se viene ucciso il nostro sistema universitario, non esistono chance, non c’è ripresa, non c’è futuro». 

(44)

Categorie

Università

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *