test-medicina

Test ammissione Università. Le novità: graduatoria unica nazionale, bonus maturità e meno domande

Pubblicato il alle

2' min di lettura

test-medicinaMeno domande di cultura generale ( 60 contro ,le precedenti 80) e un bonus tra i 4 e i 10 punti per chi vanta un voto di diploma che rientri tra l’80 e il 100
Sono alcune delle novità, le principali, apportate ai test di ammissione alle facoltà universitarie a numero chiuso.
Da quest’anno le domande saranno 60, invece delle 80 degli anni precedenti, per le facoltà di Medicina, Odontoiatria, Veterinaria, Architettura, e comprenderanno solo cinque quesiti generalisti. La scelta fra Medicina e Odontoiatria deve essere fatta all’atto dell’iscrizione, non si può più fare il test per entrambe.
25 domande verteranno sulla logica. Al test di Medicina e Odontoiatria ci saranno 14 domande di biologia, 8 di chimica e 8 di fisica e matematica. A quelli di Veterinaria ce ne saranno 12 di biologia, 12 di chimica, 6 di fisica e matematica.
Per Architettura: 12 domande di storia, 10 di disegno, 8 di matematica e fisica. Più tempo per rispondere: 90 minuti contro i 60 di prima.
La valutazione finale conterà 1,5 punti per ogni risposta esatta, meno 0,4 punti per ogni risposta sbagliata, 0 punti per ogni risposta non data. Ma chi arriva ai test con un buon voto di diploma parte avvantaggiato: dai 4 ai 10 punti in più se al diploma ha conseguito tra l’80 ed il 100. E’ il “bonus maturità”, del quale godranno solo gli studenti che, oltre al “corredo” del voto di maturità, prenderanno almeno 20 punti al test..
Entro il 31 maggio il ministero ( www.miur.it ) fornirà la tabella precisa per convertire il voto di maturità in punti di partenza. La valutazione varierà a seconda delle scuole.
Le iscrizioni ai test dovranno essere effettuate a brevissimo termine: dal 6 maggio al 7 giugno, e solo sul portale www.universitaly.it. Da quest’anno, infatti, le date dei test, che di solito si svolgevano a inizio settembre, sono state anticipate: 23 luglio per Medicina-Odontoiatria, 24 luglio per Veterinaria, 25 luglio per Architettura. Al 4 settembre è rinviato il test per le professioni sanitarie, ma con domande predisposte dai singoli atenei.
I risultati dei test saranno disponibili tra il 5 e il 7 agosto, con un’altra novità. La graduatoria sarà su base nazionale, eliminando qualsiasi discriminazione di punteggio in base alla classifica locale.
I posti disponibili:

10.021 posti per Medicina
954 per Odontoiatria
825 per Veterinaria
8640 per Architettura.

(53)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.