messinaservizi bene comune, raccolta rifiuti covid

Raccolta rifiuti covid, oltre 64mila i ritiri: il CdA di MessinaServizi ringrazia gli operatori

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Concluso il servizio di raccolta dei rifiuti speciali Covid-19, il CdA di MessinaServizi Bene Comune ha voluto ringraziare personalmente e pubblicamente gli operatori attivi in questi due anni in questo delicato servizio. Il totale dei ritiri eseguiti, specifica la Società, è di oltre 64mila.

Dal 25 marzo 2022, con la fine dello Stato di Emergenza ormai alle porte, è terminato il servizio speciale di raccolta domiciliare dei rifiuti covid-19 – che andavano ritirati separatamente dalla differenziata –, eseguito fino ad allora dal personale di MessinaServizi Bene Comune. Adesso, il ritiro della spazzatura per chi è positivo al coronavirus viene eseguiti insieme al resto, ma con alcune accortezze (le nuove regole, per chi ne avesse bisogno, sono indicate qui).

Nella giornata di ieri, il CdA della Partecipata ha voluto ringraziare personalmente i propri operatori e ha inviato una nota. Di seguito, il messaggio, che pubblichiamo integralmente: «Come management volevamo ringraziarvi personalmente per l’impegno incessante che avete svolto in questi mesi, durante il difficile periodo della pandemia Covid-19, portando avanti un servizio di grande utilità pubblica e di estrema delicatezza. La vostra azione  è stata encomiabile e  ha rappresentato un esempio per tutta Italia su come andava fatto questo fondamentale servizio. In questi anni i nostri operatori hanno effettuato ben 64449 ritiri e la nostra società, nonostante i gravosi impegni già assunti per altri servizi,  è riuscita comunque a svolgere con continuità anche questa attività. Un pensiero anche per tutte le vittime di questa tremenda pandemia, tra le quali anche alcuni nostri operatori, ci stringiamo vicino alle loro famiglie, auspicando che presto si possa finalmente arrivare alla sconfitta di questo terribile virus». 

(51)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.