Green pass, lavoro e mascherine: cosa cambia (e cosa no) da venerdì 1 aprile

Pubblicato il alle

5' min di lettura

Da domani, venerdì 1 aprile, entrano in vigore le nuove regole covid stabilite dal decreto legge del 24 marzo 2022: vediamo nel dettaglio cosa cambia per green pass e mascherine, sul posto di lavoro, al ristorante e per accedere ai mezzi di traporto pubblici o ad altre attività. Tutte le novità.

Il nuovo decreto-legge covid prevede, con la fine dello Stato di Emergenza, il graduale superamento del green pass (sia “super” che “base”), il ritorno alla capienza al 100% per gli stadi e la proroga dell’uso delle mascherine al chiuso fino a fine aprile.

Nuove regole covid e mascherine

Innanzitutto, il decreto covid del 24 marzo proroga fino al 30 aprile 2022 l’obbligo di indossare mascherine FFP2 negli ambienti al chiuso quali i mezzi di trasporto e i luoghi dove si tengono spettacoli aperti al pubblico. Nei luoghi di lavoro sarà invece sufficiente indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie.

Green pass: cosa cambia dall’1 aprile

Dal 1° aprile il green pass non sarà più necessario per accedere a:

  • negozi,
  • parrucchieri,
  • musei,
  • parchi archeologici,
  • mostre,
  • archivi,
  • biblioteche e altri luoghi della cultura,
  • uffici pubblici,
  • banche,
  • poste,
  • bar e ristoranti all’aperto,
  • alberghi e attività simili.

Lavoro

Dall’1 aprile per accedere al posto di lavoro non sarà più necessario il super green pass, ma basterà il green pass base. Questo significa, inoltre, lo stop all’obbligo vaccinale per gli over 50. Dal 1° maggio, invece, cadrà anche l’obbligo di avere la certificazione verde base (vale a dire quella che si può ottenere con un semplice tampone negativo).

Bar, mense e ristoranti

Dall’1 al 30 aprile 2022 basterà il green pass base per accedere a:

  • mense e catering continuativo su base contrattuale;
  • servizi di ristorazione svolti al banco o al tavolo, al chiuso, da qualsiasi esercizio, ad eccezione dei servizi di ristorazione all’interno di alberghi e di altre strutture ricettive riservati esclusivamente ai clienti ivi alloggiati.

All’aperto in bar e ristoranti non sarà più necessario.

Mezzi di trasporto

Dal 1° al 30 aprile sarà consentito accedere con il green pass base a:

  • aerei;
  • navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale, ad esclusione di quelli impiegati per i collegamenti marittimi nello Stretto di Messina e di quelli impiegati nei collegamenti marittimi da e per l’arcipelago delle Isole Tremiti;
  • treni impiegati nei servizi di trasporto ferroviario passeggeri di tipo interregionale, Intercity, Intercity Notte e Alta Velocità;
  • autobus adibiti a servizi di trasporto di persone, ad offerta indifferenziata, effettuati su strada in modo continuativo o periodico su un percorso che collega più di due regioni ed aventi itinerari, orari, frequenze e prezzi prestabiliti;
  • autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente.»;

Cinema, teatri e concerti

  • Cinema, teatri, concerti (al chiuso): dal 1° al 30 aprile 2022 per la partecipazione agli spettacoli che si svolgono al chiuso è richiesto il possesso del cosiddetto super green pass e l’obbligo di indossare le mascherine FFP2.
  • Cinema, teatri, concerti (all’aperto): dal 1° al 30 aprile 2022 per la partecipazione agli spettacoli che si svolgono all’aperto è richiesto il possesso del cosiddetto green pass base e l’obbligo di indossare le mascherine FFP2.
Eventi sportivi e altre attività

Dal 1° al 30 aprile servirà il green pass base per partecipare a:

  • concorsi pubblici;
  • corsi di formazione pubblici e privati, fermo restando quanto previsto dall’articolo 9-ter.1 e dagli articoli 4-ter.1 e 4-ter.2 del decreto-legge 1° aprile 2021, n. 44, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 maggio 2021, n. 76;
  • colloqui visivi in presenza con i detenuti e gli internati, all’interno degli istituti penitenziari per adulti e minori;
  • partecipazione del pubblico agli spettacoli aperti al pubblico, nonché agli eventi e alle competizioni sportivi, che si svolgono all’aperto.

Super green pass: dove servirà fino al 30 aprile 2022

Il super green pass servirà invece ancora fino al 30 aprile 2022 per:

  • piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra e di contatto, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, per le attività che si svolgono al chiuso, nonché spazi adibiti a spogliatoi e docce, con esclusione dell’obbligo di certificazione per gli accompagnatori delle persone non autosufficienti in ragione dell’età o di disabilità;
  • convegni e congressi;
  • centri culturali, centri sociali e ricreativi, per le attività che si svolgono al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, compresi i centri estivi, e le relative attività di ristorazione;
  • feste comunque denominate, conseguenti e non conseguenti alle cerimonie civili o religiose, nonché eventi a queste assimilati che si svolgono al chiuso;
  • attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò;
  • attività che abbiano luogo in sale da ballo, discoteche e locali assimilati;
  • partecipazione del pubblico agli spettacoli aperti al pubblico, nonché agli eventi e alle competizioni sportivi, che si svolgono al chiuso.

(386)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.