«Sospendere temporaneamente il pagamento delle Z.t.l.». La proposta del consigliere della III circoscrizione, Cacciotto, per arginare il problema Atm

Cacciotto«A fronte della martoriata e desolante situazione del trasporto pubblico messinese, sarebbe certamente auspicabile, come forma di “risarcimento morale” verso la cittadinanza, sospendere momentaneamente, e fino a quando il trasporto pubblico in città non tornerà ad essere efficiente, il pagamento del “gratta e sosta”». Questa la provocazione lanciata dal consigliere della terza Circoscrizione, Alessandro Cacciotto (Udc), in una nota rivolta al commissario Croce, a fronte della pesante situazione dell’Azienda Trasporti Municipale. Cacciotto fa presente che, con soli 18 autobus e 4 tram in circolazione e con il costo del carburante alle stelle, chi vuole muoversi in città per lavoro e per svago si trova in grosse difficoltà. «Premesso che con la presente non si sta assolutamente disquisendo sulla legittimità o meno delle Z.t.l. – continua il consigliere − dal momento che, nei giorni scorsi, c’è stata una pronuncia autorevolissima da parte del Tribunale di Messina che ne ha riconosciuto la validità». 

(50)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *