Servizi sociali: allarme rientrato

stati servizi socialiLe rassicurazioni giunte da Palazzo Zanca hanno calmato le acque nel settore dei servizi sociali. Domani mattina la Cgil aveva programmato una protesta proprio davanti la sede municipale, ma l’amministrazione nel tardo pomeriggio ha comunicato di aver sbloccato il pagamento delle fatture relative al mese di ottobre presentate già da tempo dalle cooperative gestori dei Servizi Sociali per conto del Comune di Messina.

Dopo l’incontro tra la Cgil e i rappresentanti aziendali dei vari servizi con il vicesindaco Signorino, i lavoratori hanno deciso di sospendere momentaneamente la protesta. “Auspichiamo l’immediato pagamento degli stipendi ai lavoratori , nel caso in cui    la Ragioneria non dovesse procedere in tal senso  – dichiara Clara Crocè Segretario Generale della  FP CGIL – la protesta dei lavoratori sarà molto dura. Non è possibile continuare con questa incertezza e lasciare i lavoratori sotto le feste pasquali senza stipendio . Vogliamo contezza  dei tempi,  le cooperative devono comunque assumere l’impegno di liquidare da subito gli stipendi”.

In allerta anche la Cisl. È stato assicurato – afferma Calogero Emanuele – che entro domani 23 marzo saranno pagate le fatture alle Cooperative Sociali.  Comunque saremo vigili ed attenti e pronti alla mobilitazione”.

(112)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *