Manutenzione cimiteri, prorogato il servizio all’Amam

cimitero-Francavilla-di-SiciliaLa manutenzione e la pulizia dei diciassette cimiteri comunali sarà ancora di competenza dell’Amam, che dunque continuerà ad essere al fianco di Messinambiente per i prossimi sette mesi. Lo ha deciso l’amministrazione comunale, che il 20 dicembre scorso ha emesso una delibera per confermare l’affidamento del servizio in house providing alla società del viale Giostra, in attesa della nascita della Messinaservizi Bene Comune a cui poi toccherà raccogliere il testimone.

Un servizio che l’Amam può effettuare in virtù della modifica dello Statuto della società avvenuta due anni fa, quando nelle intenzioni dell’amministrazione comunale c’era l’idea di un accorpamento con Messinambiente, primo significativo passo per la Multiservizi, sogno a lungo inseguito ma poi arenatosi per via dell’inesistenza delle condizioni che ne potessero garantire la nascita.

La società partecipata guidata da Leonardo Termini, assunse a tempo determinato alcuni degli ex lavoratori dell’Agrinova da utilizzare come d’aiuto per Messinambiente



proprio per la cura e la pulizia del Gran Camposanto e degli altri sedici cimiteri comunali. La Messinaservizi Bene Comune ancora non ha preso vita, ma qualcuno che mantenga pulizia e decoro all’interno dei cimiteri è sempre necessario, così l’amministrazione si è limitata a mantenere la rotta intrapresa diverso tempo fa e che non prevede nessuna spesa “extrabilancio”.

La nascita della società chiamata a prendere il posto di Messinambiente (la Messinaservizi Bene Comune, appunto) è stato uno dei temi caldi di fine 2016 della Giunta, che ha approvato le delibere per il contratto di servizio e l’affidamento del servizio. Tra gli obiettivi del segretario generale, Antonio Le Donne, c’è proprio lo spostamento del personale attualmente utilizzato da Amam per questo servizio alla Messinaservizi Bene Comune.

(105)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *