consiglieri comunali serena giannetto, dario ugo zante e giovanni caruso

Maggioranza e opposizione a confronto in Consiglio Comunale, Zante: «Valuteremo ogni atto»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

La Fondazione Messenion, rendere Messina plastic free e riqualificare i portici di piazza del Popolo: queste alcune delle priorità per la città dello Stretto, rispettivamente per i consiglieri comunali Serena Giannetto (Basile Sindaco), Dario Ugo Zante (Ora Sicilia) e Giovanni Caruso (De Domenico Sindaco). La prima fa parte della nuova maggioranza, i secondi siederanno tra i banchi dell’opposizione di centrodestra e centrosinistra. Gli abbiamo chiesto cosa c’è da fare per Messina, che ruolo intendono ricoprire in Consiglio Comunale e cosa ne pensano della Fondazione Messenion.

È di questa mattina l’ufficializzazione da parte dell’Ufficio elettorale dei nomi dei 32 consiglieri che presto siederanno in Consiglio Comunale. Domani, probabilmente in tarda mattinata, ci sarà a Palazzo Zanca, quindi, la proclamazione della nuova Assemblea. Nell’attesa, abbiamo scambiato quattro chiacchiere con alcuni dei consiglieri uscenti, oggi rientrati in Aula dopo le elezioni amministrative 2022.

Per Serena Giannetto, ex Gruppo Misto, oggi al fianco di Federico Basile, una delle priorità sarà portare in aula la delibera per la costituzione della Fondazione Messenion (bocciata dal precedente Consiglio Comunale); per Dario Ugo Zante, centrodestra, occorre liberare Messina dalla plastica e lavorare sulla movida; per Giovanni Caruso occorre portare a termine l’iter per la riqualificazione dei portici di piazza del Popolo. Sulla fondazione Messenion hanno avuto in passato pareri contrastanti.

Sul ruolo che ricopriranno i due consiglieri seduti dalle due parti opposte dell’opposizione, sul modo in cui lavoreranno in Aula in questi anni l’orientamento è quello di valutare gli atti, studiando le carte, non chi li propone. Su questo, Caruso ci dice: «I 32 eletti hanno un compito, fare il bene della città».

 

(364)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.