La magia di Palazzo Zanca: trova 1.800.000 euro da destinare a 24 “bravi” dirigenti…..mentre la città piange miseria

municipioIn tempi di crisi la notizia ha dell’incredibile. Ventiquattro dirigenti del Comune ci stanno provando e avrebbero già il benestare del ragioniere generale di Palazzo Zanca, Ferdinando Coglitore. Parliamo di una “torta” da 1.800.000 euro indicata in determina come “Fondo anno 2011 per indennità di risultato”. Per 24 Alti funzionari, dunque, potrebbe essere un 2013 da favola, quello in arrivo. Ma i sindacati sono in allerta e qualcuno, come la Fps Cisl, ha in mente di bloccare la procedura in fase di concertazione e organizzare una clamorosa protesta se questi soldi finiranno nelle tasche dei “burocrati”. Anche se indiscrezioni sostengono che, da parte del Comune, non ci sarebbe alcuna voglia di trattare perché la cifra è già stata stabilita. In pratica, andrebbero, nei prossimi mesi, 75.000 euro circa a testa ai 24 dirigenti. Il tutto mentre l’Atm “sprofonda”, con 15 autobus e solo 4 tram a disposizione, e con gli impiegati in arretrato con gli stipendi da luglio. A Messinambiente pretendono puntualità nei versamenti, e l’ex giunta Buzzanca ha sempre ribadito a ogni richiesta di miglioramento dei servizi pubblici che non c’erano fondi. Fondi che, a quanto pare, ci sarebbero per i dirigenti. Il caso potrebbe finire presto sul Tavolo del neocommissario del Comune, Luigi Croce, che si è insediato proprio oggi e che ha detto ai cronisti, nel suo breve intervento, di “non avere la bacchetta magica”. Eppure, quella “bacchetta”, qualcuno l’ha proprio utilizzata nel bilancio comunale: ha estrapolato 1milione e 800mila euro dalle casse asfittiche di un Comune in apnea per “indennità di risultato” E poi, diciamolo, quali siano questi risultati prodotti dai dirigenti nel 2011 è difficile pure pensarlo. L’indennità di risultato per i dirigenti del Comune rientra nel regolamento di Palazzo Zanca all’art. 49: Retribuzione di risultato dei dirigenti N° 579 del 26/6/2001 dove viene attribuito – secondo le risorse economiche dell’amministrazione – un finanziamento aggiuntivo per quanto fatto. E cosa hanno fatto per meritarsi la “spartizione” di 1.800.000 euro?.  

 

(47)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *