La Guardia di Finanza acquisisce all’Ars la documentazione relativa alla spesa dei fondi pubblici

Pubblicato il alle

1' min di lettura

palazzo-dei-normanniNel corso dell’ultima legislatura, hanno ottenuto dal Parlamento circa 60 milioni di euro, poi il ciclone che si è abbattuto sulla spesa dei fondi pubblici gestita dall’Ars ha fatto scattare l’inchiesta della Procura di Palermo e, adesso, il blitz della Guardia di Finanza che ha acquisito ulteriore documentazione rispetto a quella già fornita dal Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, Francesco Cascio. La Procura, infatti, intende verificare il flusso di denaro, in entrata e in uscita, dei conti correnti dei gruppi parlamentari. Uno spulciare tra bilanci e ricevute di pagamento. Cascio ha tenuto a sottolineare che la presidenza dell’Ars si limita a trasferire i fondi pubblici ma non ha potere di verifica sulla spesa, in quanto i gruppi sono associazioni di diritto privato e operano in autonomia. 

(69)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.