Il messinese Picciolo (Mpa) nel “cuore” di Lombardo. Secondo indiscrezioni, “in caldo” per lui l’unico seggio all’Ars

PiccioloGiuseppe Picciolo: sarebbe lui il nome messinese sul quale l’ex governatore Raffaele Lombardo starebbe puntando. Il dentista starebbe facendo incetta di consensi nello “zoccolo duro” tra ex e nuovi “autonomisti”. A sentire le voci tra i “corridoi” politici il deputato regionale, ex Pd oggi al Mpa che si chiama Partito dei Siciliani, avrebbe ottenuto dallo stesso Lombardo l’input per il probabile e unico seggio all’Ars. Ma è “scontro” aperto nel Pds tra Picciolo e gli altri due attuali parlamentari regionali Fortunato Romano e Antonio D’Aquino. Il primo, da sempre fedele a Lombardo (fiducia che gli è costata la “rottura” con l’onorevole Carmelo Lo Monte) e il secondo che dopo un passato da Pdl e un ingresso nel Mpa era rimasto nel 2008 fuori dall’Ars dopo essere stato persino assessore regionale. D’Aquino ha dovuto vincere il ricorso contro il doppio incarico di Buzzanca prima del rientro a Sala d’Ercole. I “maligni” dicono che sarà Picciolo a vincere la corsa a 3 per l’unico seggio (erano stati 2 nel 2008 con la presenza di Cateno De Luca in lista) che potrà essere strappato nella circoscrizione messinese dai “lombardiani”. E che Picciolo avrebbe già un vantaggio notevole e la “benedizione” di Lombardo. 

(51)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *