Il “centralino” dei disservizi proposto da Isgrò, per Cardile, 3° quartiere, è solo una strategia elettorale

centralino telefonicoVolontari che segnalino i disservizi nel territorio. Un’idea per l’assessore comunale alle Manutenzioni Pippo Isgrò, una “trovata” elettorale per il consigliere del III quartiere Claudio Cardile che ha tirato le orecchie all’esponente della giunta Miloro. “Quante decine e decine di telefonate, segnalazioni e interrogazioni – dice Cardile – effettuate anche nell’immediatezza di situazioni critiche, sono rimaste inascoltate? Quante situazioni di pericolo ancora attuali sono presenti nel territorio e nelle periferie in particolare, alle quali non si è in grado di dare una risposta? L’Assessore pensa davvero di risolvere o lenire le criticità legate ad eventuali calamità naturali solo “arruolando” degli “ausiliari del segnalamento?”. Per Cardile l’iscrizione di un elenco di “segnalatori” avrebbe il sapore di una proposta elettorale di Isgrò che sfrutterebbe i problemi per far politica spicciola. “Non sarebbe forse meglio – segnala Cardile – abolire sin da subito i Consigli di Circoscrizione, dove ai già limitatissimi o nulli poteri decisionali si aggiunge la beffa di vedere ulteriormente svilito il proprio ruolo di rappresentanti del popolo, eleggendo arbitrariamente dei nuovi “ausiliari del segnalamento?” 

(40)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *