federico basile, candidato sindaco di messina

Federico Basile, candidato sindaco: «Dobbiamo essere protagonisti di una svolta per Messina» – VIDEO

Pubblicato il alle

3' min di lettura

«Sono un candidato vero, non sono l’agnello sacrificale sull’altare di nessuno»: ci ha tenuto subito a precisarlo il “prescelto” da Cateno De Luca per le prossime elezioni amministrative, previste a Messina per il 2022. Oggi la conferenza stampa di ufficializzazione della candidatura di Federico Basile alla carica di Sindaco di Messina, con Sicilia Vera: «L’obiettivo da raggiungere è soprattutto quello di essere protagonisti di una svolta per Messina. Una città che dopo essersi liberata dei debiti e di coloro che li hanno generati con il loro modo di amministrare può ora guardare avanti con fiducia, sapendo che non si riparte da zero, ma dai frutti di un enorme lavoro che questa squadra ha svolto in questi anni».

Il deputato ARS Danilo Lo Giudice lo ha definito “umile e competente”, Giuseppe Lombardo, presidente di Sicilia Vera, lo vede come l’uomo che potrà portare avanti il progetto iniziato dall’Amministrazione e interrotto con le dimissioni di Cateno De Luca, il Primo Cittadino lo ha indicato come suo “successore” – come si usa dire qui in riva allo Stretto in questi giorni, con un sapore forse un po’ troppo da Ancien Régime –, ma chi è Federico Basile e qual è il suo progetto per Messina? “Guardiano dei conti”, ex Direttore Generale del Comune, insomma, uno che con i numeri ci sa fare, e che ha contribuito in questi mesi all’azione amministrativa culminata con la rimodulazione del piano di riequilibrio. Ha toni pacati –decisamente più pacati di quelli dell’ex Primo Cittadino – e vuole scendere in politica, a contatto con il territorio, per portare avanti il progetto iniziato dall’ex Giunta tre anni e mezzo fa.

«Da ex Direttore Generale – ci ha spiegato – ho conosciuto quelle che sono le tematiche importanti per Messina ed è necessario portarle avanti in un modo diverso. La priorità adesso è portare avanti le progettualità iniziate, dare nuovo vigore alla macchina amministrativa. Ringrazio il supporto di tutto il personale dipendente che ha necessità di essere rinvigorito anche di fronte alle nuove sfide». Quale sarà la sua squadra di governo? Sembrerebbe, sempre la stessa, gli ex assessori dovrebbero seguirlo: : «Questa squadra ha mostrato in questi anni una grande generosità verso la città, senza risparmiarsi, è una squadra che ha fatto tanto e che deve continuare a fare tanto per portare avanti tutto quello che è stato fatto e che è tangibile sotto gli occhi di tutti».

 

(299)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.