gaetano armao

Elezioni regionali Sicilia, Gaetano Armao: «Torno all’insegnamento universitario»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Concluse le elezioni regionali in Sicilia, arrivano anche le ultime dichiarazioni dei candidati che non avevano ancora commentato l’esito delle urne. Gaetano Armao, l’ex vicepresidente della Regione scelto da Azione e Italia Viva per guidare il Terzo Polo alle regionali, ha riflettuto sul risultato della sua coalizione insieme al segretario regionale di Azione, Giangiacomo Palazzolo.

«Organizzare in 40 giorni – esordisce Armao – la presentazione delle liste nazionali e regionali, conducendo in Sicilia una campagna elettorale brevissima per una forza politica appena nata è stata un’impresa della quale dobbiamo ringraziare i candidati ed i quadri di Azione e Iv. L’impegno ha comunque prodotto un buon risultato: il 5,5% per la competizione nazionale, eleggendo 1 senatore e 2 deputati, ed a livello regionale raccogliendo 40 mila voti dei quali 4500 a livello personale di lista provinciale e regionale».

L’ex assessore all’Economia, che ha totalizzato il 2% dei voti, si è espresso sul futuro suo e del partito: «Continueremo – aggiunge – a lavorare per rafforzare una proposta politica che aggrega riformisti, liberali e popolari che hanno dato un contributo determinante a scrivere la Costituzione, a ricostruire l’Italia portandola in Europa, a combattere terrorismo e mafia. Ci confronteremo col nuovo governo regionale sulle riforme e la capacità di realizzare ed attrarre investimenti. Noi, ovviamente, speriamo per il nostro popolo che ci riesca. Per parte nostra metteremo a disposizione dei siciliani e delle siciliane le nostre proposte e le nostre competenze. Io torno all’insegnamento universitario ed alla professione di avvocato amministrativista che mi hanno sempre qualificato, ma con l’impegno per la nostra Sicilia nel cuore che prosegue».

Ottimista, invece, Giangiacomo Palazzolo, che parla di una nuova «fase politica inarrestabile», indipendentemente dal risultato delle elezioni regionali in Sicilia. «Pragmatismo e serietà – dichiara il sindaco di Cinisi – porteranno il terzo polo a crescere costantemente sino a diventare protagonista della scena politica nazionale. Con l’elezione regionale anche in Sicilia sono state create le basi per contribuire alla crescita della nuova formazione politica e per questo devo ringraziare Gaetano Armao».

(331)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.