Elezioni Regionali 2022, i nomi dei candidati di Messina nella lista “De Luca sindaco di Sicilia”

Pubblicato il alle

4' min di lettura

Cateno De Luca presenta a piazza Duomo i candidati di Messina alle elezioni regionali del 2022 con la prima lista “De Luca sindaco di Sicilia”. Tanti i volti noti della politica cittadina, tra consiglieri comunali e sindaci della provincia, ma non solo. Vediamo l’elenco completo.

Si avvicinano le elezioni regionali, fissate in Sicilia per il 25 settembre 2022. Cateno De Luca, dopo aver presentato alcuni dei suoi candidati alla Camera e al Senato, passa alla prima delle liste che presenterà alle regionali: «Questa – ha dichiarato Cateno De Luca – è la presentazione della prima squadra che scende in campo a Messina e, come avete visto, è una squadra che rappresenta il territorio. Ma è anche una squadra che ha la competenza, elemento fondamentale. Oggi scendono in campo per rendere la Sicilia protagonista. Ci sono 8 seggi a Messina, noi concorriamo a prenderne 5. Due per “De Luca sindaco di Sicilia”, due per “Sicilia Vera”, l’ultimo seggio invece per la lista “Orgoglio Siculo con Cateno”. Poi c’è l’Iva, e quella è tanta. Il 41% che abbiamo ipotizzato si concretizza sempre di più ogni giorno».

Tra i candidati, la consigliera comunale Nicoletta D’Angelo, che ieri ha abbandonato Forza Italia per passare al gruppo misto, il consigliere comunale Alessandro De Leo, la sindacalista Clara Crocè, già candidata alle elezioni amministrative. Ma ora vediamo la lista completa.

Elezioni Regionali: i candidati Lista “De Luca sindaco di Sicilia”

Di seguito, l’elenco dei candidati alle elezioni regionali all’ARS con la lista “De Luca sindaco di Sicilia”:

  1. Cateno De Luca, leader di Sicilia Vera.
  2. Giuseppe Lombardo (presidente di Sicilia Vera ed ex presidente di MessinaServizi): «Noi siamo un’altra storia, lo abbiamo dimostrato con Sicilia Vera con il nostro progetto. Abbiamo scelto, anzi, siamo stati scelti, da uomini e donne che vogliono andare a rappresentare il nostro territorio all’ARS per cambiare questa terra».
  3. Marco Giorgianni (sindaco di Lipari): «Quella di De Luca è una candidatura di rottura, con alle spalle la capacità amministrativa e risolutiva che anche il peggior detrattore deve riconoscergli».
  4. Matteo Sciotto (sindaco di Santa Lucia del Mela): «È la prima volta in cui un siciliano ha la possibilità di decidere del proprio destino e mandare realmente tutti a casa. Ho chiesto a Cateno solo di poter lavorare per il mio territorio, per contrastare il rischio ambientale».
  5. Alessandro De Leo (consigliere comunale di Messina): «Ho spostato il percorso con Cateno De Luca quando era sindaco di Messina in Consiglio Comunale. Ci ha ridato la voglia di fare politica, perché la nostra è una politica della gente, amiamo le piazze e non i salotti. Il cammino di Cateno è la dimostrazione che Cateno con grande forza ha girato, incontrando la gente, raccogliendone le istanze, vogliamo ridare vita e lustro alla Sicilia. Con lui la Sicilia sarà realmente rappresentata ».
  6. Nicoletta d’Angelo (consigliera comunale di Messina): «Per la prima volta la città di Messina ha un suo candidato agli scranni della Regione Siciliana. Speriamo di riuscire nel nostro obiettivo per il bene della città».
  7. Valentina Costantino (sindaco di San Teodoro): «Perché Cateno De Luca? Le risposte sono molteplici e immediate. Lui parla la nostra stessa lingua, non parla di fantascienza».
  8. Clara Crocè (sindacalista): «Ringrazio Cateno De Luca per l’opportunità di questa candidatura. Ho sempre rifiutato le candidature perché la mia vocazione è il sindacato. Ho accettato De Luca perché ritengo sia l’unico che possa scardinare il sistema».

(2123)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.