maurizio croce

Elezioni, Croce incontra i commercianti di via Garibaldi: «Messina rischia la paralisi, serve una scossa»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Le elezioni amministrative a Messina sono alle porte e anche il candidato sindaco del centrodestra, Maurizio Croce, dà il via al suo tour elettorale. Prima tappa, via Garibaldi, dove ha incontrato e si è confrontato con residenti e commercianti. Tra le problematiche emerse, la carenza di parcheggi, più volte denunciata dagli esercenti. «Una situazione – evidenzia l’aspirante Primo Cittadino – che ha un riflesso diretto, con effetti collaterali chiaramente negativi, sulle imprese che operano in questa parte di città».

Ufficializzato il simbolo e accolto il sostegno di quasi tutto il centrodestra – oltre a Forza Italia, Ora Sicilia, Sicilia Futura, Udc e Democrazia Liberale, anche Fratelli d’Italia e Lega, Nino Germanà escluso –, il Commissario contro il dissesto idrogeologico della Regione Siciliana ha iniziato la sua corsa alla carica di sindaco di Messina. Primo appuntamento con i commercianti e i residenti delle vie del centro.

«La nostra – ha commentato a margine di questa prima tappa – è una città con mille problematiche, che in particolare nel tratto di via Garibaldi manifesta svariate criticità, soprattutto legate all’assenza di parcheggi. Una situazione che ha un riflesso diretto, con effetti collaterali chiaramente negativi, sulle imprese che operano in questa parte di città.  Queste criticità, senza eccezioni, sono emerse in modo inequivocabile nel confronto avuto stamani con decine e decine di esercenti, ormai sempre più in difficoltà e in preda a sentimenti di rassegnazione. Interagire con i commercianti è un’occasione unica per dare risalto ad alcuni tra i più importanti problemi che attanagliano la città e che richiedono soluzioni praticabili, efficaci e il più possibile celeri per costruire processi che agevolino la produzione di ricchezza e di benessere».

La prossima tappa del tour del candidato sindaco alle prossime elezioni amministrative a Messina è fissata per domani, tra piazza Cairoli e via dei Mille: «Sto girando la città senza sosta – conclude Maurizio Croce –, seguendo uno schema ben preciso. Il messaggio unanime che intercetto quotidianamente, da tutte le categorie e praticamente da ogni singolo cittadino, è una richiesta netta di serietà, normalità e buona amministrazione. Al momento, questa è una città vicina alla paralisi».

(79)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.