Corsa alle regionali. Sturzo: “ Votate me, che sono il “nuovo” della politica siciliana”

sturzoGaspare Sturzo, candidato alla presidenza della Regione con Ilef, il movimento Italiani Liberti e Forti, è tornato a Messina per la seconda volta in pochi giorni. Pochissima gente a seguirlo nell’aula del consiglio provinciale ma parole chiare dal pronipote del fondatore del Partito Popolare che si trasformò successivamente nella Democrazia Cristiana. “Se volete scegliere il “vecchio” sistema votate Micciché, Fava, Musumeci, Crocetta – ha detto Sturzo – loro non daranno il ricambio e lo dicono i fatti degli ultimi 20 anni di politica siciliana. Loro non hanno voglia di modificare il sistema per sviluppo della Sicilia, noi siamo un’alternativa nuova”. Sturzo ha voluto sottolineare l’incontro che ha avuto a Cefalù con giovani e studenti universitari, che hanno contestato alla generazione che oggi ha 50 anni di aver “bloccato” il futuro dei ragazzi. “Pur essendo stato vicino alla politica – ha risposto Sturzo – non l’ho mai fatta da dentro e dunque mi considero il nuovo, guardate cos’hanno fatto gli ultimi governanti della Sicilia, i risultati economici sono negativi, i fondi europei non stati spesi per questioni clientelari e perché la Sicilia doveva cofinanziare i progetti, quei soldi sono andati per assunzioni inutili e consulenze”.

(44)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *