Giunta Calabrò

Calabrò: “Solo cattiverie sulla massoneria in giunta”. Assente la Mulè

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Giunta CalabròAnche Felice Calabrò presenta ai cronisti le ultime facce della sua “squadra” di governo. Dopo Egidio Bernava, già di centrodestra, Francesco Cardullo, Carmela Currò, Maurizio Lanfranchi e Matilde Mulè hanno detto la loro Andrea Consolo, ex An eletto in Consiglio comunale nella lista Udc e il suo ingresso permetterà all’ex Fli, oggi Udc, Nello Pergolizzi, di ritornare in aula, l’avvocato Salvatore Versaci, in quota Democratici Riformisti e la preside Elvira D’Orazio. Calabrò terrà per sè il Bilancio, Versaci avrà il Contenzioso, la D’Orazio la Scuola, Cardullo Architettura e Città, Consolo lo Sport, la Mulè la riorganizzazione burocratica e le società Partecipate, Currò il Sociale e Lanfranchi Ambiente. Alcuni spifferi sostengono che questa non sarà la “vera” giunta e che in caso di elezioni vincenti Calabrò dovrà mutarla per “accontentare” i partiti a parte l’Udc che ha inserito Consolo facendo scorrere la graduatoria dei non eletti. Oggi era assente il viceprefetto Mulè e per molti è stato un segnale. Calabrò ha voluto rispondere alla presunta presenza di massoni nella sua giunta. Si parla di Versaci. “Questi sono pregiudizi – ha risposto Calabrò – io mi occupo di altro non bado alle cattiverie, loro vivono di rancore io mi devo occupare della città, ai partiti ho chiesto persone di qualità e in questa giunta ci sono tutte persone di qualità e di grande competenza”. In vista del ballottaggio, sui numeri che vedono dopo il primo turno Calabrò ottenere 41mila voti ma la coalizione 81mila e dunque uno su due di centrosinistra non lo ha sostenuto l’esponente del Pd ha concluso evidenziando che probabilmente con la nuova legge elettorale c’è stato un approccio elettorale sbagliato sul voto al candidato sindaco segnalando che sul fronte Accorinti, con il sostegno dei Cinquestelle, c’è solo antipolitica.

(134)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.