Felice Calabrò ballottaggio

Calabrò: “Appello alla città e no al centrodestra”. Spazio a Melazzo e Isaja in Giunta

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Felice Calabrò ballottaggioDeciso, sicuro, convinto, certo che il ballottaggio gli darà ragione grazie al quasi 50% del primo turno e che comunque sarà il sindaco di tutti. Felice Calabrò si è presentato così oggi ai cronisti, dopo la beffa di ieri che lo vede al secondo turno per una manciata di voti. “L’unico appello che lancio per il ballottaggio – ha affermato Calabrò – è a tutto l’elettorato messinese, a tutta la città, non lo lancio al centrodestra, perchè sarò il sindaco di tutti. Signori io ho vinto, ho ottenuto il 50% dei consensi”.

Tani Isaja, dai bassifondi della sala, gridava che sarebbe una barzelletta la vittoria di Accorinti al secondo turno. Calabrò ha anche detto che gli vien da ridere a pensare alla lista di  Accorinti come civica perché fatta – a suo dire – da esponenti di Estrema Sinistra. Calabrò ha anche annunciato che i restanti quattro assessori che andranno a comporre la giunta, dopo i primi tecnici designati, saranno tutti politici. I primi due nomi sono quelli di Giuseppe Melazzo dell’Udc, probabile vicesindaco, e di Isaja che è già stato assessore sotto la giunta Genovese e che oggi è l’ombra di Calabrò in giro tra i villaggi. Si sussurra pure di Emilia Barrile, la più votata con oltre 2.000 preferenze che in caso di ingresso in amministrazione lascerebbe un seggio libero al primo dei non eletti: in lizza Giovanni Cocivera, Gaetano Gennaro e Giuppi Siracusano. Sul futuro ufficio di presidenza del Consiglio comunale il candidato sindaco ha sollecitato l’apertura verso l’opposizione come non fatto dall’aula eletta nel 2008. Calabrò è tornato anche sui possibili condizionamenti del laeder Francantonio Genovese: “Ripeto che prima di tutto è un amico ma io non avrò paura a mettere tutti i deputati messinesi sulla corda se non s’impegneranno per Messina, li richiamerò sempre alle loro responsabilità”. @Acaffo

(43)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.