elezioni amministrative messina

Amministrative 2022, Franco De Domenico: «Pronti a investire sullo sport a Messina»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Anche Franco De Domenico, candidato sindaco di Messina con il centrosinistra alle prossime elezioni amministrative, ha voluto dedicare ieri, giovedì 28 aprile, un momento della sua campagna elettorale alle realtà sportive locali. Dopo le dichiarazioni di Salvatore Totaro sul calcio messinese, interviene l’ex deputato regionale, ma con un breve tour in cui ha visitato alcune strutture sportive della città.

La serie di visite di De Domenico è iniziata con l’inaugurazione del Polo sportivo educativo ‘Giovanni XXIII’ in via Palermo. «L’impegno – ha detto l’esponente del Pd a margine dell’iniziativa – assunto dal Centro sportivo italiano per completare questa struttura merita un grande plauso. La concessione dell’area per 19 anni, ottenuta nel 2016, rappresenta una sfida che il Csi sta dimostrando di sapere affrontare e vincere. Una sfida doppiamente importante, perché gli interventi fatti, non solo ampliano l’offerta dell’impiantistica sportiva a Messina, ma contribuiscono in maniera importante al recupero di un’area trascurata».

Seconda tappa il campo da calcio a 11Bonanno”, dove Franco De Domenico ha evidenziato la necessità di incrementare il numero di impianti (il “Bonanno” è solo uno dei due campi a 11 presenti a Messina): «Abbiamo bisogno di più strutture perché sono pochi i campi da calcio disponibili in una città come Messina ed è ingiusto che gli oneri della loro gestione vengano addossati unicamente alle società dilettantistiche che, con enormi sacrifici, hanno dovuto sopperire ai mancati investimenti comunali».

In chiusura, un confronto con la Toxon Club arcieri Messina, definita da De Domenico una «realtà importante» in quanto «simbolo di quella attività di base essenziale per la crescita dell’intero movimento sportivo».

«Noi – conclude il candidato sindaco del centrosinistra alle prossime elezioni amministrative a Messina – siamo pronti a investire sullo sport, con particolare riguardo a quello di base, la nostra volontà è quella di aiutare chi svolge un’attività educativa essenziale anche sotto il profilo sociale, affrontando anche il problema della gestione delle strutture nell’ottica di una programmazione di lungo periodo».

(107)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.