dafne musolino

Aliscafi tra Villa e Messina, Musolino: «Siciliani sempre più isolati, rivedere concessione RFI»

Pubblicato il alle

3' min di lettura

La senatrice di Sud chiama Nord, Dafne Musolino, si rivolge al governo nazionale (a cui ha votato l’astensione sulla fiducia qualche settimana fa) e regionale per salvaguardare la continuità territoriale. L’ex assessore comunale di Messina stavolta racconta di un’esperienza vissuta da lei in prima persona: un aliscafo della BluJet in avaria stava per far saltare la coincidenza con il treno Villa San Giovanni-Roma.

«A causa di un’avaria – denuncia la parlamentare messinese – l’aliscafo della Blu Jet che avrebbe dovuto condurci a Villa San Giovanni ha rischiato di non partire. In assenza di mezzi sostituitivi abbiamo rischiato di perdere il treno delle 10:30 diretto a Roma. Tra le priorità esposte al Governo ho posto la richiesta di una immediata revisione delle condizioni della concessione sessantennale della rete ferroviaria a R.F.I. spa per quanto riguarda l’alta velocità nel sud Italia e in Sicilia. Non è più possibile continuare a subire i disagi che ci vedono sempre più isolati. La concessione di RFI e i successivi Decreti ministeriali prevedono che RFI implementi i servizi, compresi quelli di terra (cioè quelli relativi ai servizi che troviamo nelle stazioni ferroviarie, come bar, assistenza alla mobilità, ricovero bagagli, servizi igienici etc) nei limiti della spesa che la stessa Società inserisce in bilancio!».

Dafne Musolino mette in discussione dunque la gestione da parte di RFI dello scalo ferroviario di Villa San Giovanni, dove arrivano tutti i passeggeri in partenza dalla Sicilia a cui va garantita la continuità territoriale. «Per quale ragione – si domanda la Senatrice – per raggiungere i binari a Villa San Giovanni i passeggeri siano costretti a fare due rampe di scale a piedi con tutti i bagagli al seguito, senza un ascensore o un montacarichi almeno per i bagagli, senza un servo scala per chi ha difficoltà di deambulazione e senza neppure un percorso alternativo per chi ha difficoltà nella mobilità?».

«Attendo risposte – conclude –, dai vertici di RFI e se non arriveranno le chiederò al ministro Salvini che proprio oggi incontrerà il Presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e quello della Calabria Roberto Occhiuto per parlare del Ponte sullo Stretto. Avevamo chiesto il coinvolgimento anche del Sindaco di Messina Federico Basile Sindaco e del Sindaco di Villa San Giovanni Giusy Caminiti a garanzia di un reale interesse verso il territorio, le sue esigenze ed i suoi interlocutori. Il ministro Salvini non ha però inteso coinvolgerli. Adesso attendiamo di conoscere gli esiti dell’incontro mentre prepariamo una interrogazione urgente».

(145)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.