Il Consiglio comunale apre la strada per riqualificare il Forte Gonzaga

Pubblicato il alle

2' min di lettura

C’è unità di intenti tra Giunta e Consiglio comunale per il futuro di Forte Gonzaga. Nella seduta di ieri sera il civico consesso ha approvato all’unanimità l’atto di indirizzo che prevede la valorizzazione dell’antica fortezza, il cui progetto di riqualificazione è inserito nello stralcio del triennale delle opere pubbliche 2010-2012.

L’Aula ha modificato il documento prevedendo una gestione più equo del Forte. E’ stato infatti cassato il riferimento all’associazione “Gonzaga”, aprendo di fatto la strada a qualsiasi altro sodalizio che intenderà gestire l’ex struttura militare. Il Forte, secondo un progetto, redatto dall’architetto Antonio Galeano con il contributo dell’Istituto Nazionale Castelli e dell’associazione “Amici del Museo”, dovrebbe ospitare un Parco Museo. Uno studio già consegnato all’amministrazione comunale nel 2009 e inserito nel piano triennale delle opere pubbliche.  In particolare, all’interno del Forte è prevista la realizzazione di un museo civico della città di Messina, a cui si aggiunge un parcheggio e un’area attrezzata a verde pubblico. Il progetto passerà ore nella mani della Giunta. Il Consiglio ha, infatti, incaricato l’amministrazione comunale a nominare un Rup.

E sul parere unanime che ha permesso quest’importante passo per il futuro del Forte Gonzaga, esprime soddisfazione il presidente della Commissione Cultura Piero Adamo. “Abbiamo dedicato numerose sedute di Commissione all’argomento svolgendo anche un sopralluogo presso il Forte.
Castel Gonzaga è la più importante struttura fortificata del sistema fortilizio dello Stretto ed è una terrazza unica sul Mediterraneo. Occorre lavorare tutti in sinergia per intercettare le importanti risorse economiche necessarie per la riqualificazione che saranno bandite fra qualche mese nell’ambito del PON 2014-2020. Andiamo avanti”.

(819)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.