No Tengo Dinero: 7 cose da fare a Messina in estate

Pubblicato il alle

5' min di lettura

Ultima puntata di “No Tengo Dinero” (torniamo ad agosto), la rubrica che ogni venerdì vi suggerisce 7 cose da fare a Messina in estate. Per questa ultima settimana andremo un po’ in giro in provincia, venerdì 22 luglio infatti comincia la due giorni della quinta edizione di Radica, a San Marco d’Alunzio, poi arriverà il Party Pride organizzato dall’OMD nell’ex Pirelli di Villafranca (che dicono sia molto grande) e, infine, ci verrà così tanta sete da fare una sosta al Quarto di Luna, rilassandoci a dovere con la musica dei Giovani Telegrafisti (in foto). Tutte le cose da fare a Messina, in estate, da venerdì 22 a venerdì 29 luglio:

Venerdì 22 luglio: Radica Festival

Arriva per il quinto anno, a San Marco d’Alunzio, “Radica“, il festival organizzato dall’associazione Tre60Lab. Due giorni per «restituire ad ognuno di noi – scrivono gli organizzatori – un senso di appartenenza ad un suono, un gusto, un colore, una luce, attraverso un viaggio che ingloberà tutti e cinque i sensi». In programma anche una collettiva d’arte con: Enzo Rinaldi, Milo Floramo, Filippo Pietro Castrovinci, RE e Grazia Pia Ramuglia. Qui tutti gli eventi previsti. Ingresso gratuito.

Sabato 23 luglio: Party Pride

Sabato 23 arriva la seconda edizione dello Stretto Pride Messina che sfilerà tra le strade principali della città. A seguire si fa festa all’EX Pirelli di Villafranca con il Party Ufficiale del Pride, organizzato da OMD. Sarà disponibile un servizio navetta gratuito che partirà da Messina Centro, con partenza alle 22:45 dalla Rada San Francesco (nei pressi della Caronte). Ingresso 10 euro, su prenotazione. Per tutti i dettagli qui.

Domenica 24 luglio: Musica da bere

Al Quarto di Luna prosegue la mini rassegna musicale, organizzata da Tuma Records. Domenica 24 luglio, alle 21:30, arrivano i Giovani Telegrafisti, che hanno appena pubblicato un loro nuovo singolo “Ritorno a casa“, secondo singolo estratto da “La Mossa Kansas City”, album d’esordio, uscito ad aprile 2022 e prodotto da Tony Canto. Apre il concerto Dario Naccari. Ingresso gratuito.

Lunedì 25 luglio: Teatro in Cortile

Se lo avete perso l’anno scorso potete recuperarlo lunedì 25, alle 20:45, al Cortile Calapaj-D’Alcontres; stiamo parlando de “Le mille bolle blu” inserito all’interno dell’undicesima edizione del Cortile Teatro Festival. Lo spettacolo, scritto da Salvatore Rizzo, diretto è interpretato da Filippo Luna racconta di una storia d’amore di una coppia dello stesso sesso sbocciata a Palermo alla fine degli anni ’70. Prenotazioni al: 348 796 7879.

Martedì 26 luglio: Gita fuori porta

Se avete voglia di una gita fuori porta, al Museo del Presente di Cosenza, si presenta “DITTICI SINCRONICI – IL NON ANCORA NELL’ADESSO” mostra di Francesco Totaro, inserita all’interno della rassegna “Intrecci Contemporanei” a cura di Roberto Sottile e promossa dall’Assessorato alla Cultura della Città di Rende. La mostra è a cura di Mariateresa Zagone e Roberto Sottile. «I Dittici proposti – scrive la Zagone – diventano un testo teosofico e, sfidando ogni spiegazione razionale in termini di nessi causali, rivelano un mondo di forme e connessioni che finalmente, dopo la dicotomia in cui si è consumato il pensiero occidentale degli ultimi quattro secoli che ci ha resi estranei a noi stessi, trascendono la divisione fra pensiero e materia». La mostra sarà visitabile fino al 12 agosto.

Mercoledì 27 luglio: Storia a fumetti

Mercoledì 27 luglio, alle 19:30, per la ventesima edizione dell’Horcynus Festival di Capo Peloro, arriva la presentazione del nuovo lavoro di Lelio Bonaccorso “Vento di Libertà” pubblicato, a febbraio, da Tunué. La graphic novel del fumettista messinese è ambientata alla fine del 1200, quando la Sicilia era governata dagli Angioini; ed è proprio sotto il dominio despota che prende vita la storia (quasi impossibile) di Dina e Jacques. Dialoga con l’autore Milena Romeo. Ingresso gratuito. Qui tutto il programma dell’Horcynus Festival.

Giovedì 28 luglio: Tropical Pazza

Sulla terrazza del Retronouveau torna “Tropical Pazza” che giovedì 28 luglio ospita Eve Geist. «Dj e produttrice, autrice, performer e cantante, condivide il progetto (accolto meravigliosamente da pubblico e critica) “Il Quadro di Troisi” con Donato Dozzy. Suona regolarmente nei club e festival con forti tendenze alla sperimentazione». Warm up a cura di Bluemarina. Ingresso gratuito fino alle 23:59.

Venerdì 29 luglio: Rassegna Ghibli

Continuano gli appuntamenti al cinema della Multisala Iris, che da giovedì 28 presenta al pubblico “Un mondo di sogni animati”, rassegna dedicata allo stupefacente lavoro dello Studio Ghibli. Si comincia con “Nausicaä della Valle del vento” (1984) diretto da Hayao Miyazaki, che sarà proiettato nelle sale al chiuso fino al 31 luglio. Qui tutto il programma.

 

(293)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.