alberto firenze, commissario per l'emergenza covid-19 di messina

Vaccini, obiettivo 75% entro il 15 ottobre (ma Messina è ancora lontana)

Pubblicato il alle

2' min di lettura

«Se non raggiungiamo il target del 75% entro il 15 ottobre alcuni comuni rischiano di finire in zona ad alto rischio o “zona rossa”»: a dichiararlo, nel fare un bilancio della campagna di vaccinazione, è stato il Commissario per l’Emergenza Covid-19, Alberto Firenze, che sottolinea: «Non abbiamo più tempo, dobbiamo stringere».

Stamattina, mercoledì 29 settembre, in occasione della presentazione del marchio “Covid-free zone” per le imprese di Messina attive nei settori della ristorazione, dei servizi, dei trasporti e dell’ospitalità,  il Commissario per l’Emergenza Covid-19, Alberto Firenze ha ricordato la scadenza fissata dal Commissario nazionale, Francesco Paolo Figliuolo, per il raggiungimento da parte dei Comuni di una percentuale di vaccinati del 75%.

«Entro il 15 ottobre – ha spiegato Firenze – la Regione valuterà, provincia per provincia, il raggiungimento del target. Su 108 comuni della provincia di Messina 38 hanno già raggiunto il target del 75%, quindi lì inizierà un’azione di rafforzamento. Nella nostra Cabina di Regia abbiamo diviso i Comuni in tre fasce: quelli con meno di 65 soggetti da vaccinare per raggiungere il target (che sono 26), la fascia intermedia va da 75 a 290 e poi ci sono i 17 comuni che meno hanno percepito l’importanza della vaccinazione. Lì serviranno nuove azioni per implementare la campagna vaccinale, come abbiamo fatto in questi mesi di concerto con le istituzioni, i medici e i cittadini stessi». A Messina attualmente mancano ancora 15mila persone per raggiungere il target del 75%.

Per l’Ufficio per l’Emergenza Covid-19 di Messina, quindi, ci sarà da continuare a lavorare nelle prossime settimane per raggiungere gli obiettivi prefissati. Intanto, si avvicina la scadenza del mandato del Commissario Alberto Firenze, fissata per il 31 ottobre 2021 (ma con possibilità di rinnovo).  Tra le iniziative pensate per rafforzare la campagna vaccinale a Messina c’è appunto quella del neonato marchio “Covid-free zone”, presentato alla Camera di Commercio, il cui regolamento è disponibile a questo link.

(841)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.