Tiziana De Maria nominata “Garante della persona con disabilità” per il Comune di Messina

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Sarà Tiziana Giacoma De Maria la “Garante della persona con disabilità” per il Comune di Messina. La nomina ieri sera in Consiglio Comunale a seguito dell’avviso di selezione pubblicato da Palazzo Zanca. Se il suo nome vi è familiare c’è un motivo: abbiamo già parlato di lei, perché è l’ideatrice dell’app Yukker “ Muoviti in Libertà” creata insieme ad alcuni studenti dell’Università degli Studi di Messina.

Si è concluso con una nomina il secondo avviso per la selezione del Garante della persona con disabilità pubblicato ad aprile 2021. Si tratta di una figura che deve, appunto, garantire alle persone con disabilità che abitano sul territorio del Comune di Messina la tutela e salvaguardia dei propri diritti, e promuovere iniziative finalizzate all’inclusione sociale. La scelta è ricaduta su Tiziana Giacoma De Maria, esperta in Elaborazioni Statistiche a supporto del Controllo di Gestione e Reporting at Università degli Studi di Messina, PhD in Business Management all’Università Ca’ Foscari Venezia e creatrice – dicevamo – dell’app Yukker, che consente alle persone con disabilità di muoversi con maggiore autonomia.

A commentare la delibera, la consigliera del Movimento 5 Stelle, Cristina Cannistrà, membro della VII Commissione che ha ascoltato i candidati: «Siamo contenti di poter trattare questa delibera – ha detto. Abbiamo svolto le audizioni delle persone che hanno partecipato all’avviso di selezione e abbiamo avuto modo, come VII Commissione, di incontrarli singolarmente. È una nomina fondamentale per le persone con disabilità, che hanno difficoltà sia a livello di autonomia che a livello di inclusione sociale».

Subito dopo la parola è passata al vicepresidente della Commissione competente, Alessandro Russo, che ha spiegato come si è svolto il lavoro in Aula: «La Commissione – ha chiarito – si è soffermata per settimane all’analisi dei curricula delle persone che hanno partecipato alla selezione. Abbiamo parlato più volte con i candidati, approfondito la materia. Tutti i curricula che sono pervenuti testimoniano una grandissima partecipazione e qualificazione da parte di tutti i candidati. Siamo messi nelle condizioni migliori per selezionare la persona che occuperà questo importante ruolo di garanzia».

Proprio sulla preparazione dei candidati si è soffermato poi il capogruppo del Pd, Gaetano Gennaro, che ha reso nota una proposta, già condivisa in Commissione: «Ci sono stati presentati più curricola interessanti – ha premesso. Credo sia emerso un valore umano, ma anche professionale, davvero notevole, di cui il Comune non deve privarsi. Ho quindi proposto alla Commissione la creazione di una sorta di gabinetto consultivo per coinvolgere anche gli altri candidati. Ognuno di loro aveva competenze, professionalità e approcci diversi, che vanno tenuti in considerazione e inglobati per poter poi sviluppare dei progetti mirati nel futuro». La proposta non è compresa attualmente all’interno del Regolamento, ma sarà inserita successivamente.

L’incarico di “Garante della persona con disabilità” per il Comune di Messina è a titolo gratuito, dura in carica cinque anni ed è rieleggibile una sola volta.

(277)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.