Messina, troppo via vai al Comune. Sorbello: «Ingressi limitati e misurazione della temperatura»

foto di salvatore sorbello, consigliere comunale, con la mascherina anti coronavirusSecondo Salvatore Sorbello c’è troppa gente che entra ed esce indiscriminatamente da Palazzo Zanca, anche senza un motivo ben preciso. Per garantire una maggiore sicurezza contro il coronavirus, il consigliere comunale chiede di limitare gli accessi al Comune di Messina e prendere maggiori precauzioni, dall’obbligo di igienizzarsi le mani prima di entrare alla misurazione della temperatura corporea.

Con l’aumento dei contagi da covid-19 in Italia e in Sicilia, c’è chi sente il bisogno di rendere più sicuro il Municipio, predisponendo alcuni accorgimenti per evitare situazioni a rischio. Nello specifico, si tratta del consigliere comunale Salvatore Sorbello che, in una nota, segnala cosa si dovrebbe fare, secondo lui, per ridurre il rischio covid-19 a Palazzo Zanca.

«Il Comune di Messina – segnala il consigliere comunale Salvatore Sorbello – utilizza come unico accesso di ingresso ed uscita, del pubblico e dei dipendenti, quello principale, consentendo, però, indiscriminatamente, l’accesso anche al pubblico che viene soltanto per curiosare. Purtroppo, vi sono casi nei quali è impossibile fare affidamento al buon senso degli utenti, i quali dovrebbero venire soltanto per il disbrigo di atti per cui è necessaria la loro presenza».

Per queste ragioni, spiega l’esponente di Ora Sicilia in Consiglio Comunale, è necessario: «Mettere in pratica la limitazione di accesso all’ingresso con controlli mirati davanti alla porta, nonché l’obbligo di sanificazione delle mani ed il rilevamento della temperatura corporea».

«A cosa servono lo smart working conclude Salvatore Sorbello – e tutti gli altri provvedimenti, (da ultimo, quello del Presidente del Comunale, che vieta la presenza in aula consiliare, persino ai giornalisti), se poi non controlliamo gli accessi di chi viene solo per curiosare?»

(126)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *