Scuola di Mili, il progetto c’è o no? Ora Sicilia chiede chiarezza all’Amministrazione Basile

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Esiste o no un progetto per la ristrutturazione della scuola di Mili San Pietro? A chiederlo sono i tre consiglieri comunali di Ora Sicilia, dopo l’acceso dibattito dei giorni scorsi in Consiglio Comunale. Da un lato, infatti, l’amministrazione ha proposto – e ottenuto – lo slittamento dal 2022 al 2023/24 delle risorse destinate all’Istituto; dall’altro però, l’opposizione segnalava l’esistenza di un progetto, richiamando quanto dichiarato lo scorso aprile in Aula dal dirigente Antonio Amato. Oggi, il centrodestra chiede chiarezza.

Facciamo un passo indietro. Ad aprile 2022 il Consiglio Comunale aveva approvato un emendamento al Bilancio di previsione 2022-2024 proposto dall’ex consigliere Paolo Mangano, riveduto e corretto dagli uffici di Palazzo Zanca, per spostare circa 535mila euro dai fondi destinati alla manutenzione dei cimiteri a quelli per l’istruzione, con l’obiettivo di ristrutturare la scuola di Mili San Pietro, distrutta anni fa da un incendio e ad oggi inagibile. Nella Seduta del 25 luglio la nuova amministrazione Basile ha fatto slittare queste risorse al 2023/2024 con la motivazione che «non c’è alcun progetto che la riguardi», aveva spiegato il Sindaco. Nel verbale della Seduta del 20 aprile 2022, però, il dirigente Antonio Amato dice che: «si è redatto poi un progetto di fattibilità per il ripristino della struttura». E poi aggiunge: «Nel momento in cui si deciderà di finanziare l’opera si dovrà concludere il progetto esecutivo ed acquisire i pareri e verosimilmente tutto questo potrà essere fatto nel giro di due mesi e mezzo».

Nella Seduta di mercoledì, il consigliere comunale di Ora Sicilia, Giandomenico La Fauci, ha quindi chiesto di chiamare l’ingegnere Amato e farlo intervenire per chiarire la questione, ma tale richiesta «non è stata accolta per motivazioni legate ai tempi tecnici della stessa». Oggi, il gruppo consiliare di Ora Sicilia, formato da Giandomenico La Fauci, Federica Vaccarino e Dario Ugo Zante, invia un’interrogazione al sindaco Federico Basile per fare chiarezza sulla vicenda.

«Per questo – scrivono i tre consiglieri comunali – il gruppo consiliare di Ora Sicilia ha presentato un’interrogazione urgente all’amministrazione per ottenere un chiarimento reale sulla vicenda. Come è possibile, infatti, che in soli due mesi possano essere presenti due scenari totalmente opposti? Ad aprile l’emendamento era sorretto da un parere positivo dei dirigenti comunali, oggi si scopre che questo progetto non solo non può diventare esecutivo ma neanche è presente. Urge, allora, un chiarimento definitivo sulla vicenda».

A questo link, l’interrogazione inviata dal gruppo di Ora Sicilia sulla scuola di Mili San Pietro.

(48)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.