Messina, al via le iscrizioni al corso per Ispettori Ambientali: l’avviso del Comune

ispettori ambientali messinaÈ in pubblicazione l’avviso per partecipare al corso per gli aspiranti ispettori ambientali a Messina. L’avviso è rivolto in primo luogo alle Associazioni di Volontariato che operano nella tutela dell’ambiente nella città dello Stretto e che siano interessate a stipulare una convenzione con il Comune; e, in secondo luogo, ai loro iscritti.

Lo scorso 20 febbraio 2020, dopo una lunga trafila, il Consiglio Comunale ha approvato il Regolamento per l’istituzione della figura dell’Ispettore Ambientale a Messina. Tale figura si occuperà di mantenere il decoro in città, vigilare sul corretto conferimento dei rifiuti e svolgere altri servizi inerenti la tutela ambientale.

Come diventare ispettore ambientale a Messina

Possono diventare Ispettori Ambientali solo coloro che fanno parte di un’Associazione di Volontariato convenzionata con il Comune di Messina per lo svolgimento del servizio. Una volta stipulata la convenzione e ottenuta l’idoneità da parte di una commissione apposita, le associazioni potranno fornire l’elenco delle persone interessate, tra i propri iscritti, a svolgere il ruolo di Ispettore Ambientale.

Questi potranno poi partecipare al corso della durata di 20 ore che si svolgerà da martedì 14, mercoledì 15, giovedì 16 e venerdì 17 luglio. Una volta concluso e superato il corso sarà il Sindaco a nominare gli ispettori ambientali.

Chi può partecipare al bando per gli ispettori ambientali: requisiti

Per poter accedere al corso per ispettori ambientali bisogna possedere i seguenti requisiti:

  • Essere cittadino Italiano o appartenente ad uno dei Paesi della Comunità Europea;
  • Avere una età compresa tra i 18 ed i 65 anni;
  • Essere in possesso di un titolo di studio non inferiore alla Licenza Media;
  • Godere dei diritti civili e politici;
  • Essere iscritto ad una Organizzazione di Volontariato che opera nel Comune di Messina e che abbia tra le proprie finalità la tutela ambientale;
  • Non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti;
  • Non avere subito condanna, anche non definitiva, a pena detentiva per delitto colposo;
  • Non essere stato sottoposto a misure di prevenzione;
  • Non avere subito condanna penale, anche non definitiva, a sanzioni amministrative per violazione della normativa con finalità di salvaguardia del patrimonio storico, culturale, ambientale e naturalistico, nonché alle finalità di natura faunistica, venatoria ed ittica;
  • Essere in possesso dell‘idoneità allo svolgimento delle mansioni di volontario ambientale accertata dal medico competente;
  • Conoscere il territorio del Comune di Messina.

Il corso di formazione per diventare ispettori ambientali a Messina

La partecipazione al corso di formazione è gratuita, durerà 20 ore, sarà tenuto da personale esperto e qualificato.

Il corso di formazione si articolerà in lezioni sulle seguenti materie:

  • la figura ed i compiti dell’Ispettore Ambientale;
  • la normativa in materia ambientale, regionale e statale, in particolare del vigente Testo Unico Ambientale;
  • regolamenti ed ordinanze comunali in materia ambientale;
  • gli illeciti amministrativi ed i reati in materia ambientale;
  • il procedimento sanzionatorio amministrativo;
  • conoscenza del territorio comunale.

Nell’ambito del corso di formazione saranno previsti test attitudinali miranti alla verifica delle capacità relazionali necessarie per il corretto espletamento del servizio e, a completamento del corso, l’esame di valutazione complessiva del livello di preparazione acquisito.

Convenzioni con le Associazioni di Volontariato

Le Associazioni di Volontariato interessate, che svolgano attività di tutela ambientale nel territorio comunale di Messina, dovranno presentare un’apposita istanza di manifestazione di interesse per la stipula della Convenzione con Palazzo Zanca.

Tale manifestazione di interesse deve essere corredata:

  • da un elenco delle persone facenti parte della medesima Associazione, interessate a ricoprire il ruolo di Ispettore Ambientale Comunale Volontario;
  • istanza compilata da ciascun interessato alla partecipazione al corso di formazione di Ispettore Ambientale;
  • documento di riconoscimento del rappresentante legale dell’Associazione e di ciascun partecipante.

Le istanze dovranno essere compilate secondo i moduli scaricabili a questo link (o ritirabili presso la sede del Comune – Palazzo Zanca – Ufficio U.R.P).

C’è tempo fino alle ore 12.00 di domenica 12 luglio 2020.

Le domande dovranno pervenire attraverso le seguenti modalità alternative:

  • Consegnate a mano al protocollo generale della sede del Comune di Messina – Palazzo Zanca – Piazza Unione Europea – 98122 Messina;
  • Spedite allo stesso indirizzo con lettera raccomandata con avviso di ricevuta, con specificazione sul retro della busta dell’indicazione “Istanza per corso di Ispettore Ambientale Comunale Volontario”; – Inviate tramite posta elettronica certificata al seguente indirizzo P.E.C.: protocollo@pec.comune.messina.it, indicando in oggetto la dicitura: “Istanza per corso di Ispettore Ambientale Comunale Volontario”, entro il termine su indicato.

Compiti delle associazioni di Volontariato

Stipulata la convenzione, le associazioni di volontariato si impegnano

  • Si impegnano attraverso i propri associati nominativi, ove ne posseggono i requisiti, a svolgere le funzioni di ispettori ambientali volontari;
  • Si impegnano a fornire ai propri associati nominati, supporto logistico ed operativo, mettendo a disposizione degli stessi, mezzi e strumentazioni necessari e/o utili allo svolgimento delle attività previste;
  • Si impegnano a coordinare le attività dei propri associati nominati Ispettori Ambientali Volontari, secondo le direttive impartite dalla Polizia Municipale in collaborazione con la Polizia Metropolitana.

Alle associazioni verrà poi riconosciuto un rimborso spese per ogni iscritto che abbia conseguito la nomina di Ispettore Ambientale Comunale Volontario, per i giorni di servizio effettivamente prestati e documentati,

(853)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *