Il Senato ricorda il Terremoto del 1908 con una carta dello Stretto di Messina

Una Carta dello Stretto del 1619 quella postata sul profilo Twitter del Senato per ricordare il Terremoto che nel 1908 (112 anni fa) colpì Messina e Reggio Calabria.

«Il 28 dicembre 1908 – si legge sul profilo del Senato – il Terremoto di Messina con epicentro nello Stretto provocò la distruzione quasi completa di Messina e Reggio Calabria, interessando con i suoi effetti più gravi un’area di 6000 kmq».

Insieme alla didascalia, il Senato pubblica una “Carta dello Stretto del 1619” di Filippo Cluverio, storico e geografo tedesco considerato il fondatore della geografia storica. Qui la scansione dell’originale della carta di Cluverio contenuta in “Sicilia antiqua: cum minoribus insulis ei adiacentibus, item Sardinia et Corsica”.

Questo il post pubblicato su Twitter dal Senato della Repubblica.

https://twitter.com/SenatoStampa/status/1343481630762151938

Proseguono, nel frattempo, le iniziative organizzate per oggi a Messina per commemorare le vittime del Terremoto del 1908. A piazza Immacolata di Marmo, nelle scorse ore, è stata deposta una nuova targa realizzata dal Comune e dall’Associazione Sacra. Cinque giovani artisti messinesi, tra l’altro, hanno reinterpretato il sisma che distrusse la città dello Stretto nell’ambito dello Speciale Natale 2020 di Normanno dando vita a cinque originali opere.

 

(226)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *