A Messina una nuova targa in memoria delle vittime del Terremoto del 1908

Continuano le celebrazioni dedicate al 112° anno del Terremoto di Messina. In occasione dell’anniversario, l’Associazione Messina Sacra – con il patrocinio del Comune – ha donato una targa commemorativa posta presso la Colonna Crocifera di Piazza Immacolata di Marmo, proprio di fianco al Duomo.

L’Associazione Messina Sacra – nata due anni fa e presieduta da Giacomo Sorrenti – ha come obiettivo la valorizzazione dei monumenti storici e sacri. «Non tutti – dice Sorrenti – conoscono la storia della Colonna Crocifera di Piazza Immacolata, che invece è uno dei simboli del Terremoto del 1908».

A Messina le celebrazioni per il 112° anniversario del Terremoto

In città proseguono le commemorazioni per l’anniversario del 1908, tra gli eventi più disastrosi del XX secolo. A Piazza Immacolata di Marco, nei pressi del Duomo di Messina, infatti, è stata svelata la targa posta ai piedi della Colonna Crocifera dono dell’Associazione Messina Sacra con il patrocinio del Comune.

«Lo scopo – racconta il Presidente di Messina Sacra, Giacomo Sorrenti – non era solo quello di celebrare il Terremoto del 1908, ma di valorizzare questo elemento architettonico nel cuore della città che ricorda il sisma e le sue vittime.

Finora era un po’ in oblio, la maggior parte dei messinesi non sa che questa colonna, in Piazza Immacolata di Marmo, ricorda il sisma ed è stata innalzata proprio per il 50esimo anno del Terremoto dall’Amministrazione del tempo che chiese al museo questi due elementi, la colonna e lo scudo sommitale proprio per collocarli alla fine delle celebrazioni».

L’Associazione Messina Sacra per il Terremoto del 1908

L’Associazione Messina Sacra esiste da due anni e si occupa della valorizzazione del patrimonio culturale della città, con un’attenzione particolare al patrimonio sacro, non solo religioso.

«Adesso – dice ancora Sorrenti – stiamo lavorando alla valorizzazione della Chiesa di Sant’Elia, come già è successo in estate. E speriamo di poter organizzare – emergenza permettendo – una mostra molto importante».

(139)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *