eventi natale 2022 messina

Eventi Natale 2022 a Messina, il Comune punta sull’isola pedonale: «La città sia attrattiva»

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Manca un mese e mezzo a Natale 2022, ma il Comune di Messina si è messo in moto per l’organizzazione degli eventi di quest’anno che partiranno l’8 dicembre e si concluderanno il 6 gennaio. Stamattina, venerdì 4 novembre, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione per l’avviso della manifestazione di interesse pubblicato ieri da Palazzo Zanca. Nel Salone delle Bandiere erano presenti il sindaco Federico Basile e gli assessori comunali Vincenzo Caruso, Carlotta Previti, Alessandra Calafiore, Roberto Cicala, Massimo Finocchiaro e Liana Cannata.

A guidare l’azione dell’Amministrazione è il progetto “Messina città della Musica e degli eventi”, grazie al quale verranno finanziate le attività. I tempi per agire sono brevi (una decina di giorni), ma l’intenzione del Comune è quella di riscattarsi dopo l’edizione 2021, che sarebbe dovuta essere il “Natale della Rinascita”, tuttavia interrotto bruscamente dal Covid.

«C’è un progetto – ha detto l’assessore Previti – che si chiama Messina città della Musica e degli eventi che ci ha permesso di aumentare l’attrattività e posizionare Messina in uno scenario nazionale e internazionale. Questo debutto si inserisce adesso per proseguire tutto l’anno per tre anni. Siamo pronti con la squadra degli uffici a programmare i prossimi eventi. Il bando raccoglierà le proposte più in linea con il progetto PMI Card. Il filo conduttore sarà la musica, declinata in tutti i suoi generi, ma quest’anno abbiamo inserito anche manifestazioni sceniche. Vogliamo che questo bando sia rilanciato affinché chiunque ne sia a conoscenza, perché il lasso di tempo è molto breve».

Natale 2022 a Messina, gli eventi nelle isole pedonali del centro storico

La punta di diamante quest’anno sarà la pedonalizzazione del centro storico, che avverrà secondo le ultime direttive del PGTU approvato in Consiglio Comunale.

«Punteremo – dichiara il sindaco Basile – sul ravvivare la città partendo dalla pedonalizzazione. Il PGTU è stato approvato dall’aula consiliare ed è lo strumento che ci consente di operare le chiusure nella zona di viale San Martino. Avremo una riunione martedì per creare le opportunità affinché non si tratti solo di una strada chiusa come tutti si aspettano, ma affinché sia condivisione dello spirito natalizio. Artisti, concerti: abbiamo intenzione di collegare viale San Martino e piazza Duomo dalle 20:00 in poi, per installare un palco per eventi. Ci sarà una sinergia unica tra la passeggiata classica del viale San Martino e lo spazio creativo di piazza Duomo. Io sono convinto che la città abbia bisogno di riprendersi i propri spazi e i commercianti sapranno fare la loro parte».

Per l’assessore alle Attività Produttive Finocchiaro la priorità sarà una: calendarizzare tutti gli eventi. «L’interesse nostro – afferma – è che la città sia attrattiva. Per fare questo l’interesse principale è calendarizzare tutti gli eventi per poter aumentare il PIL. A breve avremo il piacere di comunicare il calendario».

(362)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.