albero di natale e comune di messina 2021

Eventi di Natale a Messina: online l’avviso del Comune. Come inviare le proposte

Pubblicato il alle

4' min di lettura

È online l’avviso pubblico del Comune di Messina per la realizzazione degli eventi del Natale 2022 nell’ambito del programma “Messina città della Musica e degli eventi”. In ballo, in totale, 500mila euro. Vediamo chi può proporre la propria idea, come ed entro quando.

Lo avevamo annunciato qualche giorno fa. Con la delibera del 24 ottobre, la Giunta Basile ha approvato il Piano degli eventi di Natale per l’anno 2022 stanziando 500mila euro. Il programma, già predisposto a grandi linee, prevede appuntamenti di diverso tipo, dai classici mercatini, alle mostre, passando per esibizioni musicali e concerti, illuminazioni artistiche e tanto altro. Le risorse provengono dal bilancio 2022/2024.

Nelle scorse ore, Palazzo Zanca ha quindi pubblicato un avviso pubblico di manifestazione di interesse con finalità esplorativa per la selezione di proposte musicali e arti sceniche, per l’attuazione del progetto ME I.3.1.c “SOSTEGNO PMI CARD” finanziato a valere sul POC METRO Messina 2014-2020 e in esecuzione del piano promozionale “Messina Città della Musica e degli Eventi” – manifestazione “Messina, il Natale della Rinascita”.

Eventi del Natale 2022 a Messina: come inviare una proposta

Requisiti

Possono presentare istanza di partecipazione associazioni, compagnie di danza, compagnie teatrali, società e/o agenzie di spettacoli ed eventi, artisti professionisti, in possesso dei seguenti requisiti:

  • iscrizione alla gestione ex ENPALS (per gli artisti professionisti);
  • comprovata esperienza nel settore di riferimento.

Ciascun proponente potrà presentare una o più proposte ciascuna della durata minima di 1.5 ore.  Nel caso in cui la proposta avanzata da parte di Società o agenzie di spettacolo ed eventi riguardi artisti professionisti, i proponenti dovranno dichiarare di possedere per il periodo compreso tra l’8 dicembre 2022 e il 6 gennaio 2023 compresi, l’esclusiva dell’artista o degli artisti proposti– almeno per la provincia di Messina.

Che tipo di eventi sono ammessi?

Le proposte potranno riguardare uno o più tra i seguenti ambiti (anche in forma di “pacchetto evento”) per la durata minima prevista di 1.5 ore:

  • Musica leggera, pop, rock, rap, blues, jazz ed elettronica;
  • Musica e danza folk, etnica, tradizionale;
  • Musica corale e polifonica;
  • Musica sinfonica e da camera;
  • Danza e balletto;
  • Teatro;
  • Altre arti sceniche.

Gli spettacoli saranno gratuiti per il pubblico e potranno svolgersi in spazi all’aperto (piazze, scalinate, cortili) e/o al chiuso (all’interno di chiese, edifici storici e istituzionali, teatri, cinema o luoghi della cultura).

Come fare domanda: modalità e scadenza

Le proposte dovranno essere presentate entro le ore 23.59 del 14 novembre 2022. Tutta la documentazione va inviata tramite PEC all’indirizzo protocollo@pec.comune.messina.it e via e-mail a natalepmicard@comune.messina.it e dovrà indicare nell’oggetto la dicitura: “Manifestazione di interesse proposte musicali e di arti sceniche, ME I.3.1.c “Messina, il Natale della Rinascita”.

All’istanza andranno allegati i seguenti documenti:

  • Domanda di partecipazione redatta sul modello allegato 1 compilato in ogni sua parte, sottoscritta dal legale rappresentante, contenente:
    • i dati identificativi e anagrafici del proponente;
    • dichiarazione di assenza di cause di esclusione di cui all’art. 80 del D. Lgs. 50/2016.
    • proposta musicale o di arti sceniche con indicazione degli elementi minimi per la sua valutazione;
    • costo previsto per l’acquisizione del servizio proposto, al fine di permettere la verifica del rapporto costi-benefici.
  • Curriculum del soggetto proponente e degli artisti impegnati;
  • Documento di identità in corso di validità del legale rappresentante del soggetto proponente;
  • Copia dell’atto costitutivo e dello Statuto o del camerale del soggetto proponente (qualora presente);
  • Eventuale documentazione dalla quale si evinca il cachet riconosciuto all’artista da parte di altri soggetti organizzatori in esperienze precedenti.

Le proposte saranno poi valutate da esperti e/o soggetti interni all’amministrazione individuati appositamente, che valuteranno gli elementi artistici e di congruità tecnico-economica e sottoporranno all’Amministrazione la possibilità di inserire alcune delle proposte all’interno del cartellone della fase del Piano promozionale denominata “Il Natale della RiNascita”.

Maggiori informazioni a questo link.

(772)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.