Serie D. Un super Bari annichilisce l’ACR Messina

stadio san filippo - acr messina - bariLa squadra di mister Infantino subisce una dura sconfitta: ACR Messina – Bari finisce 3 a 0. I marcatori della partita sono stati Floriano, Simeri e l’ex di turno Pozzebon.

Oggi allo Stadio Franco Scoglio si è giocata la prima partita di serie D fra ACR Messina e Bari. Mister Infantino ha convocato i due nuovi acquisti Genevier e Arcidiacono, schierando titolare il centrocampista francese. Le squadre si sono disposte così in campo:

Messina (3-4-3): Ragone, Porcaro, Cossentino, Russo; Biondi, Bossa, Genevier, Barbera; Rabbeni, Gambino, Petrilli. All. Infantino.

Bari (4-3-3): Marfella; Aloisi, Cacioli, Mattera, D’Ignazio; Bolzoni, Hamlili, Langella; Neglia, Simeri, Floriano. All.: Cornacchini.
Presenti 1500 tifosi, per il match clou della prima giornata di serie D. La partita parte tranquilla, con le due squadre che durante i primi minuti non si fanno male. La prima occasione da gol capita al Bari, con Simeri. Il giocatore barese evita la marcatura di Porcaro, ma non indirizza bene il colpo di testa da ottima posizione. Dopo i primi minuti sottotono da parte di entrambe le squadre, la partita alza i ritmi. Al 20’ Bari in vantaggio. Ragone sbaglia la respinta, il pallone arriva sui piedi di Floriano che non sbaglia e porta il risultato sullo 0 – 1 per la formazione pugliese. Il Messina ci riprova subito, infatti, al 25’ Cossentino, imbeccato da un bel cross di Bossa, sbaglia un colpo di testa da ottima posizione, lasciando il risultato invariato. Il primo ammonito della gara è D’Ignazio del Bari, reo di aver dato una manata a Rabbeni. Al 40’ per il Bari esce D’Ignazio (dopo aver rischiato l’espulsione) ed entra Nannini. Durante il recupero il Bari riesce a raddoppiare. Floriano in mezzo all’area, appoggia il pallone per Simeri, che con un gran tiro, porta il risultato sullo 0 – 2 a favore del Bari. Il primo tempo si conclude con il Bari in vantaggio per due reti a zero, ai danni del Messina.

Il secondo tempo riparte con una traversa presa dal Messina, grazie a Genevier. La partita si fa interessante con il Bari in cerca del terzo gol, ma con un Messina ancora in cerca della rete che riaprirebbe la partita. Al 60’ cambio nelle file del Bari: entra l’ex della partita Pozzebon, al posto di Simeri. Al 65’ Mattera colpisce il palo, dopo l’ennesima incertezza di Ragone. Al 32’ rigore per il Bari. Dal dischetto si presenta l’ex Pozzebon, bravo a non sbagliare dagli undici metri, portando il risultato sullo 0 – 3.

La partita si conclude 3 – 0 in favore del Bari.

Il Messina parte male in campionato (anche se contro la miglior squadra del campionato), non riuscendo a far bene. La squadra ha giocato bene in fase offensiva, ma in difesa ha molto da migliorare in vista dei prossimi appuntamenti.

Giovanni Irrera

Foto di Marco Facciolà 

(222)

Categorie

Sport

1 Commento

  • Fiorenzo scrive:

    Sig. Sciotto ascolti , lasci perdere questi 4 scappati i casa che sono a suo carico e torni a fare il suo lavoro che fa da tanti anni e che le ha permesso di buttare i soldi dalla finestra diventando proprietario di una squadra di inetti , così eviterà di spendere inutili soldi per 4 ragazzotti che potrebbero giocare solo nelle fiumare con parenti e figli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *