Messina – Catania, ritorna la febbre del derby

16999029_1028378300597117_7888965692076306994_nFranco Proto non poteva scegliere momento migliore per debuttare alla guida dell’Acr Messina. Oggi al “Franco Scoglio” va in scena il derby con il Catania, un concentrato di emozioni, ricordi e agonismo che richiamerà sugli spalti quasi diecimila spettatori. Una cornice di pubblico che non si vedeva da tempo alle nostre latitudini, pronta a supportare il nuovo corso societario e la squadra di Cristiano Lucarelli che, tra mile difficoltà, è riuscito a tenere a galla la nave.

Con una breve quanto azzeccata campagna marketing, il Messina ha riacceso l’entusiasmo, sfruttando al massimo la gara con gli storici rivali del Catania, oggi guidati da Pietro Lo Monaco che pochi anni fa ha ridato vivacità ai colori giallorossi con due promozioni di fila che hanno portato il Messina tra i professionisti, tornando poi al punto di partenza del dilettantismo dopo lo spareggio perso con la Reggina.

Acqua passata. Oggi la storia parla di altro. Parla di una società nuova di zecca che ha tutto da guadagnare, parla di una tifoseria che ha ritrovato la speranza, parla di un Messina – Catania da gustare fino alla fine, sperando che l’agonismo resti confinato al rettangolo verde per 90 minuti e che si possa godere di una bella giornata di sport. Con l’augurio che sia solo l’inizio. Dopo anni di buio, Messina lo merita davvero.

E la vittoria è importante soprattutto per motivazioni prettamente calcistiche. Il Messina deve fare punti per non sprofondare nella zona calda della classifica, quella dei play-out. Per farlo, Lucarelli potrà contare su tutta la rosa a disposizione. Rea, Grifoni e Foresta non sono al meglio, ma stringeranno i denti. Di fronte i giallorossi troveranno un Catania agguerrito che farà di tutto per portare a casa i tre punti e continuare a cullare il sogno play-off.

Per l’occasione la squadra scenderà in campo indossando la maglia biancoscudata con lo sponsor Nemo Sud. L’Acr Messina aderisce anche alla campagna della Onlus Parent Project, denominata “L’esordio di Matteo”, sensibilizzando l’sms solidale 45519 per la raccolta fondi per la ricerca finalizzata a combattere la distrofia muscolare di Duchenne.

Intanto, la società comunica che sarà possibile parcheggiare gratuitamente – oltre che nelle varie aree adiacenti allo stadio “Franco Scoglio” – anche all’interno di quella del PalaRescifina, dove si trova la biglietteria che sarà aperta dalle 10 sino a ridosso del derby con il Catania. L’Atm, invece, garantirà il servizio navetta dal capolinea del tram (alla Zir) allo stadio “Franco Scoglio”, e ritorno, a cura dell’Atm. E’ previsto un biglietto integrato da 2,60 euro (per tutta la giornata) per chi utilizzerà tram e bus giallorosso e uno da 2 euro soltanto per il bus-navetta Zir-stadio.

(80)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *