Messina. Cuzzocrea o D’Alcontres, chi sarà il nuovo Rettore dell’Università?

Foto dell'Università di Messina - unimePare che la sfida alla poltrona di nuovo Rettore dell’Università di Messina avverrà tra due colossi dell’Ateneo Peloritano: Salvatore Cuzzocrea, già componente della squadra dell’ex Rettore, Pietro Navarra, che ha dato le dimissioni qualche settimana fa; e Francesco Stagno D’Alcontres, ordinario di Chirurgia Plastica, che propone un’alternativa al vecchio governo accademico.

I due probabili successori a Pietro Navarra hanno formalizzato la candidatura con una lettera alla comunità accademica, che sarà deputata a eleggere colui che reputerà più idoneo a governare l’Ateneo di Messina. La chiamata alle urne è prevista il 22 marzo prossimo e le candidature possono essere ufficializzate fino al 3.

Intanto noi esaminiamo i profili dei candidati, che si contenderanno l’importante ruolo.

Salvatore Cuzzocrea

elezioni università di messinaÈ ordinario di Farmacologia all’Università di Messina e ha 45 anni. Rappresenta l’espressione del “vecchio governo”, in quanto faceva parte della squadra individuata da Navarra, con l’incarico di prorettore alla Ricerca. Il suo intento è di concludere i percorsi iniziati dall’ex Rettore. Seguendo la sua strada spera di continuare a far crescere l’Ateneo, come negli ultimi anni.

Cuzzocrea ha ricevuto, durante la sua carriera, numerosi premi e riconoscimenti scientifici internazionali, tra i quali il Premio Galeno 2008 e il Premio Valsalva 2010.

Francesco Stagno D’Alcontres

elezioni università di messinaÈ ordinario di Chirurgia plastica all’Università di Messina e direttore dell’UOC di Chirurgia plastica al Policlinico, ha 62 anni. Si propone come alternativa alla precedente gestione Navarra con il proposito di contribuire allo sviluppo della Comunità accademica puntando su: didattica, strutture e ricerca. Vuole mantenere gli impegni presi in precedenza dall’Università, migliorando i risultati già ottenuti.

D’Alcontres è autore di oltre 160 pubblicazioni scientifiche, di cui quattro monografie e cinque capitoli di trattato. Dal settembre 2015 è Direttore del Dipartimento di Patologia umana dell’adulto e dell’età evolutiva “Gaetano Barresi”.

 

Come già anticipato, però, c’è tempo fino al 3 marzo per presentare la propria candidatura per l’incarico di Rettore dell’Università di Messina. Si attende, dunque, di scoprire se ci saranno altri contendenti al titolo.

(506)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *