Trasformare Helsinki ed Anversa in Smart City: un team Unime vince la sfida

L’Unime porta a casa il primo premio della “City Enabler Select for Cities” Challenge. A vincere la competizione internazionale è stato il dottorando Antonino Galletta, insieme agli studenti magistrali di Engineering and Computer Science, Christian Sicari e Mario Colosi, membri del gruppo di ricerca FCRLab, coordinato dal professor Massimo Villari, docente del Dipartimento MIFT e Delegato ai Sistemi ICT dell’Ateneo peloritano.

La sfida a cui hanno partecipato il team dell’UniMe è indetta da Engineering Ingegneria Informatica S.p.A., con la collaborazione della FIWARE foundation, per sviluppare una piattaforma basata sulle tecnologie facenti parte del pacchetto Digital Enabler che mira a trasformare le città di Helsinki ed Anversa in Smart City.

Alla challenge hanno partecipato team da tutta Europa. I tre studenti di Messina hanno sviluppato NAME: Noise Air Monitoring systEm, una piattaforma pensata per i cittadini, capace di raccogliere ed analizzare dati sulla qualità dell’aria e sul rumore della città di Helsinki e derivarne quindi il valore di traffico e congestione tramite complessi algoritmi. Questo insieme di informazioni viene messo a disposizione dei cittadini tramite diversi grafici, inseriti in una dashboard moderna, che incorpora anche un sistema di notifica personalizzato.

Gli utenti possono così ricevere aggiornamenti, alla frequenza preferita, sulla qualità dell’aria, il livello di rumore ed il livello di traffico, quando questi superano le soglie indicate, per ognuna delle aree di Helsinki, oppure in base alla posizione in cui si trova lo smart object (ad esempio lo smartphone) del cittadino stesso. Inoltre un seconda dashboard, riservata agli amministratori della piattaforma per la città di Helsinki, permette di aggiungere, modificare ed eliminare le sottoscrizioni.

L’utilizzo di FIWARE e i sistemi City Enabler Select for Cities verranno adattati alle esigenze della città di Messina, per le realizzazioni nell’ambito del PON-Metro Asse 1 Agenda Digitale Metropolitana. L’Università di Messina con i gruppi FCRLab e CIAM supporterà il Comune di Messina sugli aspetti tecnologici innovativi delle iniziative che verranno messe in campo nel prossimo futuro.

L’intero gruppo di ricerca FCRLab è composto da Maria Fazio, Antonio Celesti, Antonino Galletta, Lorenzo Carnevale, Alina Buzachis, Francesco Martella, Alessio Catalfamo, Christian Sicari, Mario Colosi, Basilio Filocamo ed Adriele Magistro.

(269)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *