Pallavolo- Sconfitta in trasferta per il Messina Volley

Pubblicato il alle

2' min di lettura

PallavoloNella trasferta di S.Lucia del Mela, il Messina Volley perde nettamente 3-0 contro la formazione locale dell’Haematologica , attualmente terza forza del campionato.

Sicuramente non al top della condizione fisica e tecnica, la formazione di Cacopardo ha dimostrato di aver patito oltremisura la pausa, perdendo molto in termini di determinazione, con parecchi errori in ricezione ed al servizio.

Primo set con le padroni di casa, padroni anche del gioco. Si arriva sul 14-09 dopo le prime azioni , poi 19-13 a metà parziale e 25-21 a fine set. Più combattuto il secondo set con il Messina Volley che mostra qualche tiepida reazione, ma l’Haematologica , affidandosi praticamente alle sole “bordate” della forte schiacciatrice Tosheva, sia dalla prima che dalla seconda linea, risulta molto efficace nel chiudere anche il secondo set con il punteggio di 25-23. Tanto per dare un’idea dell’entusiasmo di Brigandì e compagne, nell’avvio del terzo set, il primo time-out viene chiamato dalla panchina messinese sul 7-1 per le tirreniche del S.Lucia del Mela. A questo punto, le ragazze di Cacopardo reagiscono rimontando il clamoroso passivo fino al 17 pari. Segue un botta e risposta continuo fino al 24 pari. Alla fine, l’ennesimo errore in ricezione da parte del Messina Volley regala il 26-24 e l’intera posta in palio al S.Lucia del Mela. La squadra tirrenica, con questa vittoria conferma la terza piazza, allungando in classifica e rimontando da –4 a –1 la distanza proprio dal Messina Volley che rimane ancora secondo.

HAEMATOLOGICA – MESSINA VOLLEY  = 3-0 (25-21 / 25-23 / 26-24 )

 Haematologica : Arena, Bellamacina, Brigandì S., Ferro, Mastroeni, Mazzagatti, Munafò, Passalacqua, Rossello, Tosheva, Pirri (L1), Colaianni (L2). All. Simona Brigandì. 

 Messina Volley : D’Andrea, Rando A., Carollo, Criscuolo, Fabiano, Giamporcaro, Montalto, Carnazza, Donato (k), Spadaro, Rando V.(L1), Galletta (L2). All. Danilo Cacopardo.

Arbitri: Graziella Campione e Vincenzo Favara, entrambi di Catania.

Durata gara : 1 ora e 26 minuti

(52)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.