Pallavolo- Il Savio si aggiudica il match con Spezzano e marcia verso la salvezza

PallavoloIl Savio continua il suo percorso verso la salvezza e al PalaJuvara supera anche il forte Spezzano. Una vittoria maturata al termine di cinque intensi set, figlia del cuore e della determinazione di un gruppo capace di non disunirsi neppure nei momenti difficili.

La squadra di mister Mario Pellegrino ha confermato di essere una compagine solida, in possesso di una ottima intelaiatura e di una buona organizzazione difensiva. Vanta anche delle individualità tecniche di primo piano quali De Stradis e Verona, che specialmente in attacco sono in grado di fare la differenza. 

Ma le ragazze di mister Mimmo Costantino hanno dimostrato di non essere da meno in quanto a qualità tecniche e umane, sfoderando una prestazione di spessore per tutto il match. Attente in difesa dove il contributo di esperienza e solidità della Tilaro si fa sentire sul parquet e particolarmente precise in attacco. Ottima la prova in regia della Ingrosso che ha cambiato spesso il gioco, coinvolgendo con precisione tanto gli attaccanti di banda che le centrali. In attacco solito contributo di sostanza di Marcela Nielsen (migliore realizzatrice del match con 28 punti) e di una ispirata Mercieca che con i suoi primi tempi ha sovente messo in crisi le avversarie. In crescita in fase offensiva l’apporto della Buonfiglio che ha messo a terra 16 punti e svolto un grosso lavoro in ricezione.        

Primi due set particolarmente vibranti, caratterizzati da un assoluto equilibrio di valori in campo tra le due squadre. L’avvio lanciato di Spezzano nel primo (2-7) potrebbe lasciare presagire un incontro in salita per le gialloblu la cui risposta non tarda ad arrivare e con un break di 8 punti a 1 si portano in vantaggio per la prima volta (10-8). Si procede avanti a strappi alterni in una situazione di assoluto bilanciamento in campo. Il finale di set è palpitante con Spezzano che ha una opportunità per vincere il set sul 23 a 24; ci pensano nel finale Nielsen e Saporito (suo il punto decisivo) a consegnare la frazione d’apertura al Savio (26-24).

L’andamento del secondo set  ricalca per linee generali quello precedente, con l’unica differenza che è il Savio a condurre il gioco sia pure con un margine di due-tre punti (8-6 al 1° time out tecnico). Spezzano non molla e sospinto dai colpi di Veronica De Stradis opera l’aggancio a metà parziale (12-12). Si procede su questa falsariga fino alle fasi finali del set. Due attacchi vincenti Buonfiglio-Saporito portano il Savio sul +3 (23 a 20) ma la replica di Spezzano porta prima alla parità e poi al relativo sorpasso. Un attacco in primo tempo della Mercieca annulla il set point a disposizione delle ospiti e da il via alla lunga sequenza di vantaggi che nel finale premia il sestetto calabrese con un tirato 27 a 29.

Spezzano ritrova fiducia ed entusiasmo mettendo in mostra il suo gioco migliore. Il terzo set si mantiene in bilico fino al 9 pari poi Spezzano sfrutta un momento di flessione di Ingrosso e compagne per scavare quel break di vantaggio (+6 del 12-18) che di fatto conserverà fino al termine. La rabbia e il cuore delle atlete salesiane si rivedono nel quarto game: le padrone di casa si portano avanti già al primo tempo di sospensione tecnica (8-6), Spezzano ricuce il gap (9-9). Nielsen è in serata in attacco e da il via a un break di quattro punti consecutivi della formazione salesiana che cambia le carte in tavola. Spezzano prova una reazione ma i suoi sforzi cozzano contro l’attenta difesa avversaria. Le gialloblu messinesi le mantengono a debita distanza per poi allargare la fornice nel finale fino al definitivo 25 a 16. Nel tie break il Savio riesce a recuperare una partenza infelice (2-4) per poi mettere la freccia e involarsi verso la conquista della quarta vittoria consecutiva in campionato.

“La partita di oggi è stata molto intensa sia dal punto di vista fisico che mentale – sottolinea a fine gara Matilde Mericeca – come ben testimoniano i parziali. Peccato solo per il secondo set che ci siamo lasciate sfuggire di mano nel finale, la tensione per la posta in palio si avverte in campo e ci ha fatto perdere un po’ di lucidità. Resta la soddisfazione per la vittoria colta contro una squadra forte che è in piena lotta per i play off”. Il rendimento della centrale messinese è andato crescendo negli ultimi mesi, di pari passo con quello di tutto il collettivo messinese.

“Sono molto contenta delle mie prestazioni e dell’apporto che sto dando alla squadra. Questa è la fase della stagione in cui si decide il nostro destino, ognuna di noi deve dare l’anima in campo. Penso che io e le mie compagne lo stiamo dimostrando ad ogni partita. Anche contro Spezzano non abbiamo mai mollato, lottando palla su palla”.

SAVIO MESSINA – PAYPUBLICITY.IT 3-2

(Set: 26-24;27-29;18-25;25-16;15-11)

SAVIO MESSINA: Aloise 1, Vasi 5, Ferraro, Morelli (K), Buonfiglio 16, Nielsen 28, Tilaro (L), Saporito 14, Ingrosso 5, Mercieca 19, Scimone. All. Domenico Costantino

SPEZZANO: Abbracciante 12, Adamo 10, De Stradis 25, La Pietra, Prezioso, Perrelli 3, Saieva (L), Sciscione 7, Verona 17. All. Mario Pellegrino

Arbitri: Francesco Pavone (1°) e Paolo Messina (2°) di Catania  

(39)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *